Alunni del 3° circolo didattico e della scuola primaria S. G. Bosco ‘a P.E.S.C.A. di emozioni’

18 giugno 2010 0 Di redazionecassino1

Si è svolta nei giorni scorsi, sulle sponde del laghetto di pesca sportiva “La Prateria” a Cassino, una gara di pesca organizzata  dalla scuola primaria San Giovanni Bosco del 3° Circolo Didattico in collaborazione con la sezione provinciale della F.I.P.S.A.S.  di Frosinone. L’evento, che ha visto la partecipazione di oltre ottanta allievi, alcuni anche diversamente abili, della scuola, è inserito nell’ambito di un progetto annuale denominato “A P.E.S.C.A. di emozioni” (Progetto educativo Sport Cultura Ambiente) è consistito in una gara di pesca sportiva fra gli alunni. Il Dirigente Scolastico, L. Iacchini, nel ringraziare tutti gli insegnanti del plesso scolastico, il presidente Riccardo Fioramonti e i suoi collaboratori per la magnifica opportunità offerta agli alunni, ha ribadito che la manifestazione ha contribuito in modo significativo  alla formazione educativa degli alunni al rispetto dell’ambiente, alla valorizzazione naturalistica del paesaggio e alla gioia di viverlo in armonia e allegria con se stessi e gli altri. Presente alla manifestazione il presidente della sezione provinciale di Frosinone della F.I.P.S.A.S., Riccardo Fioramonti, il responsabile Settore Giovanile della stessa, Alfio Dell’Uomo e Franco D’Amico, direttore provinciale della Didattica Subacquea della Federazione. Tra gli ospiti illustri, presente Antonio Faiola, istruttore di comprovata esperienza nell’attività subacquea e persona storica nello sviluppo della stessa nel cassinate. I giovani, suddivisi in tre categorie ragazzi (6-7 anni), allievi (8-9) e cadetti (10-11), assistiti ciascuno da un responsabile dell’organizzazione, si sono cimentati nella pesca alla trota in lago. I giovani hanno potuto toccare con mano l’alieutica arte della pesca con molteplici catture, che hanno divertito i giovani partecipanti ed emozionato genitori, nonni presenti in gran numero all’impresa dei neofiti pescatori. Per la categoria ragazzi 6-7 anni, terzo posto per Marisa Salvatori, al secondo posto Andrea Picciano e al primo posto Matteo Marra. Per la categoria cadetti  ( 8-9 anni) il terzo posto è andato a Michele Pontone, il secondo a Chiara Langiano e il primo posto Natascia Fabbri. Per la categoria allievi (10-11 anni) si classificato al terzo posto Karin Ruscito, al secondo Alessio Evangelista e al primo Federica Caravaggi. A tutti i vincitori coppe e numerosi premi. A tutti i bambini partecipanti alla manifestazione, opportunamente tesserati, è stata donata una canna, una medaglia ricordo e premi a sorpresa. Ad ogni allievo, poi, consegnato un Diploma di Abilitazione alle Arti Alieutiche. La manifestazione, oltre ad essere stata animata da musica, è stata allietata dalla presenza di un mago che ha intrattenuto i bambini prima della premiazione. Scopo del progetto, sviluppato in varie attività, ha avuto come tema centrale il ‘bene unico e prezioso dell’Acqua’. La Federazione, tramite l’accordo di programma stipulato con il Ministero dell’Istruzione, si prefigge l’obiettivo di divulgare le conoscenze, il rispetto e la tutela del patrimonio naturale costituito dalle acque e dalla fauna ittica della nostra provincia. Tale obiettivo è stato perseguito mediante video proiezioni in aula su tematiche di ecologia, fauna ittica, dimostrazioni dal vivo, didattica sulle tecniche di immersione subacquea, mostre fotografiche, giochi. 
 F. Pensabene
[nggallery id=136]