Cori da stadio contro i carabinieri e schiamazzi notturni, chiesto un consiglio straordinario a porte chiuse

28 giugno 2010 0 Di redazione2

Cori da stadio contro le forze dell’ordine ed in particolare contro l’Arma dei Carabinieri si sono levati in pieno centro storico a Ceccano da gruppi di ragazzi del posto.

Un episodio non isolato, secondo quanto scrive alla redazione , il consigliere Stefano Gizzi. Provato da quanto stà accadendo negli ultimi tempi il consigliere parla di vera e propria emergenza ordine pubblico a Ceccano sottolineando l’episodio come diseducativo per tutta la Città.

Motivo per il quale richiede la convocazione urgente della Conferenza dei Capigruppo ed un Consiglio Comunale straordinario a porte chiuse.

Gizzi richiede l’intervento delle forze dell’ordine, di ex amministratori e di esperti del settore per dare concretezza al decreto Maroni e al piano della Sicurezza firmato in Prefettura.

Un Ordine del Giorno dovrà poi essere inviato al Ministro degli Interni Maroni. In allegato tutta la documentazione relativa a questo momento di vero allarme sociale e di forte preoccupazione che stanno vivendo i nostri concittadini – aggiunge Gizzi – con un appello ad intervenire realmente per la tutela della sicurezza pubblica a Ceccano e per individuare nuove risorse. Eventualmente anche l’ipotesi dei turni notturni per i vigili urbani.

Tamara Graziani