Delitto Matrundola, il secondo grado aumenta la pena alla Capaldi

8 giugno 2010 0 Di admin

Otto anni e sei mesi, quasi due anni di carcere in più è la pena che la Corte d’Appello di Roma ha sentenziato per Claudia Capaldi accusata dell’omicidio preterintenzionale dell’avvocato Paolo Matrundola. Oggi è stata confermata dalla Corte d’Appello di Roma la sentenza emessa dalla corte d’Assise di Cassino lo scorso settembre.
L’avvocato Matrundola fu trovato morto nella sua abitazione il 4 luglio 2007 in via Po a Cassino. Da subito gli inquirenti seguirono la pista dell’ex convivente, Claudia Capaldi.
Ermanno Amedei
ermadei@libero.it