Detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, 22enne condannata a 2 anni e 8 mesi

9 giugno 2010 0 Di admin

Il Tribunale di Vasto, accogliendo la richiesta del Pubblico Ministero, dottoressa Irene Scordamaglia, nella seduta di ieri, ha condannato a due anni e otto mesi di reclusione e dodici mila euro di multa, Giovanna Cozzolino, 22enne, residente in provincia di Napoli, figlia del pregiudicato Lorenzo Cozzolino, residente ormai da anni con la sua famiglia a Gissi, attualmente detenuto per reati connessi con la detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti.
La giovane donna doveva rispondere di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, dopo il suo arresto, avvenuto a Cupello ad opera dei carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Vasto nel dicembre dello scorso anno, quando venne fermata a bordo della sua autovettura e trovata in possesso di due chili di hashish, suddivisi in due panetti di un chilo ciascuno.