Escursionista avverte malore e scivola in un dirupo a 2100 metri d’altezza, scattano i soccorsi

29 giugno 2010 0 Di redazione2

È andato a fare una passeggiata sul monte Viglio all’altezza di 2100 metri a Filettino quando improvvisamente si è sentito male. E’ scivolato precipitando in un burrone. E’ svenuto. È accaduto nel pomeriggio ad un escursionista.
A dare l’allarme sono stati i suoi amici. Sono intervenuti gli uomini del soccorso alpino del Lazio. In concomitanza i sanitari Ares 118 hanno allertato l’eliambulanza. Le operazioni di atterraggio sono state difficoltose.
L’uomo, 65 anni cardiopatico, si è accasciato a terra in una zona molto impervia. Gli uomini di del soccorso alpino si sono dovuti calare con la fune ed imbragare l’escursionista per il quale la comitiva dei dieci amici con i quali è uscito ha temuto il peggio. Dopo il recupero è stato affidato alle cure dei sanitari.
E’ intervenuta un eliambulanza che poi ha condotto l’escursionista all’ospedale di Latina. Le sue condizioni non sono gravi.
Tamara Graziani