Opera d’arte ciociara all’asta a Londra, un appello per riportarla “a casa”

22 giugno 2010 1 Di redazione

“Va in vendita il prossimo 6 luglio presso importante casa d’aste londinese un’opera del Cavalier d’Arpino di grande rarità ed importanza che noi auguriamo che possa risvegliare l’interesse di qualche amatore ciociaro e così far tornare l’opera nei luoghi originari”. E’ un garbato appello che il professor Michele Santulli rivolge agli appassionati ed estimatori di arte, in particolar modo, quelli della provincia di Frosinone, per riportare “a casa” l’importante opera d’arte. “Trattasi – descrive Santulli – di “Diana e Atteone” una tempera ed acquerello delle misure all’incirca di 50X70 cm che raffigura l’episodio mitologico di Diana ed Atteone quale raccontatoci nelle Metamorfosi di Ovidio. Di questo soggetto, molto apprezzato dai cultori, l’artista eseguì diverse repliche e una è al Louvre. Lo studioso Roettgen, autore della monografia del Cavalier d’Arpino, riporta e registra quest’opera alla pag.423 n.184 e la data al 1620 sottolineandone la grande qualità”.
Michele Santulli