Pagava con banconote false, denunciato un 26enne

9 giugno 2010 0 Di admin

“Banconote false” smerciate in modo fraudolento nella giornata di ieri sul territorio della provincia Pentra. Evidentemente elementi infiltrati da territori contermini hanno piazzato presso ignari commercianti bigliettoni falsi. Infatti nella mattinata alcune banconote da 100 Euro sono state consegnate per acquisto di merce ed alimentari ad alcuni commercianti dell’area Venafrana che, purtroppo solo dopo averle ricevuto in pagamento da “avventori sconosciuti” hanno constatato la non genuinità dei biglietti consegnandoli e denunciando l’accaduto all’Arma. Nel pomeriggio invece un’altra analoga banconota è stata piazzata nelle mani di un benzinaio della zona di Isernia. Questa volta però il commerciante ha fornito ai militari dell’Arma fatti intervenire tutti gli elementi utili ad identificare il cliente, un 26enne della provincia di Campobasso che è stato denunciato a piede libero alla competente Autorità giornata con, ovviamente il conseguente sequestro del falso bigliettone da cento Euro. Ulteriori indagini sono in corso per connotare l’illecito canale di smercio delle banconote, ed al riguardo si raccomanda comunque ai cittadini di controllare sempre il denaro ricevuto. Soprattutto ai commercianti, a parte l’utilizzo delle apparecchiature facilmente reperibili sul mercato che sono in grado di controllare la genuinità della carta delle banconote, anche di prestare attenzione a possibili clienti mai visti prima, soprattutto nei piccoli centri ove la presenza di estranei è ben notata rispetto ai grossi centri commerciali, e quindi si ha la possibilità di allertare subito i presidi dell’Arma ovvero la centrale operativa con il numero di pronto intervento del “112” e rendere positiva la rintracciabilità dei malfattori.