Altri 500 ragazzi al servizio dell’Esercito Italiano

23 luglio 2010 0 Di redazione

Giuramento solenne di fronte al Capo di Stato Maggiore dell’Esercito. È questo l’apice che circa cinquecento giovani volontari in ferma prefissata per un anno secondo blocco dell’anno 2010 hanno raggiunto questa mattina presso la Caserma Berardi 123esimo reggimento di Chieti. Tra i volontari anche ragazzi di Cassino e di Formia, che hanno giurato fedeltà alla Repubblica Italiana.
La manifestazione è stata introdotta dalle note della banda militare dell’esercito, seguita dalla presentazione delle maggiori cariche delle forze armate e dello Stato, tra cui il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Generale Giuseppe Valotto, e le associazioni combattentistiche e di volontariato. Immancabile la presenza della Bandiera di Guerra e la formula di giuramento finale alla Repubblica Italiana urlata a gran voce da tutti i ragazzi. Inoltre, durante la celebrazione, sono stati elogiati i caduti di guerra dell’Esercito appartenenti al 123esimo reggimento di Chieti.
Grandissima la partecipazione dei familiari e delle cariche militari, civili e religiose. I cinquecento ragazzi ad agosto dovranno raggiungere le loro successive destinazioni dislocate su tutto il territorio nazionale, dopo due mesi di dura e costruttiva preparazione.
E. B.