Cala il sipario su “Spose sotto le stelle”. A settembre si replica a Frosinone

24 luglio 2010 1 Di redazione

Oltre 60 abiti, cinque prestigiosi atelier e la musica di Giò di Tonno, che, dopo il successo dello stadio San Siro di Milano con “I promessi sposi”, ha cantato sulle scale della Madonna della Libera di Aquino.
E’ calato il sipario sulla undicesima edizione di “Spose sotto le Stelle”, la sfilata che ormai è diventata un appuntamento fisso dell’estate. Quest’anno ancora più ricco: in passerella sono scesi gli abiti di Mariel, Nozze, Serra Sposa, Unica, Rocco Rada Spose. Ma oltre alla moda, protagonista assoluta della serata, sulla gradinate dell’antica chiesa ci sono stati balletti, con le coreografie curate da Raffaella Licocci e Lorella Porzio Bodolo, ma anche la storia: un salto indietro nel tempo di tanti secoli, fino al 1200, quando Aquino era una potente contea. Momenti possibili grazie all’associazione culturale rievocazioni storiche di Aquino.
La manifestazione anche quest’anno è stata organizzata da Teleuniverso e Banca Popolare del Cassinate, con la collaborazione dell’associazione V.D.N. Eventi; ha avuto il contributo dell’amministrazione Provinciale di Frosinone e del Consiglio Regionale del Lazio, con il patrocinio del Comune di Aquino. A presentare l’evento è stato Roberto Gagliardi con la collaborazione di Lorenza Di Brango. Seguitissima la serata che è stata trasmessa in diretta da Teleuniverso, con lo staff tecnico coordinato dal regista Danilo Costanzo.
Anche per questa edizione la formula è rimasta la stessa. Tanti suggerimenti per il giorno più importante: attimi da incorniciare con le foto di Stefano Gerardi, Reporter. Le acconciature delle modelle curate da Simona Hair Style, gli addobbi floreali ed i bouquet dalla Casa del Confetto di Roccasecca. Consigli anche per la location da scegliere per il giorno del matrimonio: il Ristorante Borgo Antico di Ceprano offre una cornice da favola. E per arrivare in chiesa si possono noleggiare le auto di Due Sposi di Ceprano.
Molti gli sponsor che hanno aiutato l’organizzazione, a cominciare dal gruppo di concessionarie Eco Liri, ma anche Euro casa di Frosinone e Telestar di Aquino.
Cala il sipario su questa edizione, ma Spose sotto le Stelle torna a settembre, in una nuova cornice: le scalinate del Palazzo della Provincia di Frosinone.
“Siamo soddisfatti di quello che siamo riusciti ad organizzare anche quest’anno – ha dichiarato Tonino Magnapera, uno degli editori di Teleuniverso – in ogni edizione noi cerchiamo di migliorarci e di proporre importanti novità. Speriamo di esserci riusciti anche stavolta, portando in passerella le creazioni di prestigiosi atelier ma anche grandi ospiti, a cominciare da Giò Di Tonno. L’appuntamento adesso è a settembre, a Frosinone, per una edizione che riserverà tante sorprese.”