Centro commerciale naturale, presentato lo studio dei “pro e contro”

10 luglio 2010 0 Di redazione

Punti di forza confrontati con quelli di debolezza; minacce di rischi e opportunità: sono tutti dati contenuti in un piano marketing fatto realizzare dalla camera di Commercio calibrandolo sul territorio di Lanciano, finalizzato alla realizzazione del centro commerciale naturale.
Promotori, oltre, al comune frentano, è l’Ente Camerale che sta lavorando sullo stesso progetto anche nei comuni di Chieti e Vasto.
Alcuni giorni fa, il piano marketing relativo a Lanciano è stato illustrato all’interno del Polo Museale Santo Spirito.
Presenza di attività storico artistiche culturali; capacità attrattiva del centro anche per i comuni limitrofi; rilevante percentuale di consumatori che preferisce fare acquisti nel centro storico sono stati individuati quali punti di forza per realizzare il progetto che, però si contrappongono a notevoli punti di debolezza quali le scarse risorse economiche che il pubblico può destinare per superare i problemi di sovraccarico assistenziale; la crisi che resiste; Pochi giovani disposti al ricambio generazionale nelle attività commerciali e artigianali ma, soprattutto, la concorrenza con i centri commerciali esistenti e quelli che si stanno sviluppando.
Lo studio ha permesso anche di monitorare le potenziali attività che, nel centro storico, potrebbero far parte del progetto: sono 474 meno, ha sottolineato il relatore, quelle che da fine maggio ad oggi, da quando cioè lo studio è stato ultimato, hanno dovuto chiudere i battenti a causa della crisi.