Centro videosorvegliato da 13 telecamere, ben 8 hanno tecnologia T-Red

7 luglio 2010 1 Di redazione

Tredici telecamere registrano immagini, 24 ore su 24, nei punti nevralgici del centro città a Cassino.
La rete del sistema di videosorveglianza (clicca qui per videonotizia) è stato recentemente potenziato passando dai cinque occhi elettronici del primo progetto, inizialmente di proprietà Telecom, poi ammodernizzato e rilevato dal comune, agli attuali tredici(clicca qui per guardare il video).
Il potenziamento di otto telecamere è stato possibile grazie ad un finanziamento regionale che ha fornito strumenti sofisticati tanto da poter essere controllati e mossi direttamente dalla centrale operativa installata all’interno del comando dei vigili urbani.
Tutte le immagini infatti confluiscono in una unità centrale che le registra e le mantiene conservate, e a disposizione delle autorità giudiziarie, per 48 ore. Poi, come previsto dalla legge sulla privacy, vengono automaticamente cancellate.
Inoltre le immagini dei punti sensibili: davanti e dietro al comune, in largo Dante, nelle piazze e agli ingressi di Cassino, vengono proiettati su un monitor da 50 pollici a disposizione dei vigili.
Un particolare che va riferito è legato all’elevato grado tecnologico degli strumenti. Le telecamere acquistate con il finanziamento regionale, infatti, potrebbero anche essere utilizzate come T- Red, qualora, ovviamente, lo si volesse.
Ermanno Amedei
[nggallery id=147]