Evade il Fisco ed emette fatture false, imprenditore edile denunciato

1 luglio 2010 0 Di redazione

Fatture false e redditi non dichiarati sono i reati di cui dovrà rispondere un imprenditore edile di Anagni sulla cui ditta ha a lungo indagato la guardia di finanza.
La società nel corso degli anni ha sistematicamente omesso i versamenti delle imposte, abbattendo i ricavi attraverso l’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti. Le fiamme gialle di Anagni, dirette dal Comandante della Brigata Luogotenente Ceglie, dopo un’accurata attività d’intelligence hanno inoltre accertato un sistema di evasione che consentiva l’abbattimento della materia imponibile attraverso rettifiche di natura contabile operate sulle forniture d’opera ultrannuale.
Al termine degli accertamenti sono stati contestati ricavi non dichiarati pari ad 470.000 euro, elementi negativi di reddito scaturenti dall’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti di 165.000 euro ritenute non versate per 330.000 euro, IVA non versata per 700.000 euro. Per questo il titolare della società edile è stato denunciato per omessi versamenti ed emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti.