Il calcio muore a Cassino, dopo l’appello di Tortolano; il sindaco: ” E’ ora di ripartire”

12 luglio 2010 0 Di redazione

“Dopo l’epilogo della gestione Murolo, per evitare la quale l’Amministrazione Comunale ha fatto tutto quanto in suo potere, – scrive in un comunicato stampa Bruno Scittarelli sindaco di Cassino – adesso è il momento comunque di ripartire, per evitare l’assoluta scomparsa del calcio a Cassino.
Condivido l’appello di Domenico Tortolano, decano dei giornalisti di Cassino e tra le più autorevoli voci sportive della città, il quale mi invita a farmi “promotore, presso imprenditori appassionati di calcio, di una iniziativa per far risorgere, in maniera seria e più organizzata, una nuova società e una squadra con la maglia azzurra per riprendere quel cammino avviato negli ultimi anni dai presidenti Morra e Corcione ..”.
Ed infatti questa mattina, dopo essermi sentito per l’ennesima volta con l’ex presidente Murolo, mi sono subito attivato per riunire intorno ad un tavolo nuove forze economiche interessate ad un progetto di rilancio del calcio a Cassino.
Certo si tratta comunque di un compito gravoso, anche perché i contatti con gli imprenditori ci sono già stati nei giorni scorsi, inutilmente, nel tentativo di salvare il Cassino.
Faremo comunque ancora la nostra parte stimolando le forze economiche e mettendo a disposizione gli impianti sportivi necessari.
Purtroppo, mai come questa volta, sembra che concretamente il calcio a Cassino non interessi a nessuno; spero però che, alla luce delle ultime novità, ora si riesca a costruire una nuova società, aperta all’azionariato popolare, che faccia risorgere la squadra e lo spirito di appartenenza dei tifosi attraverso i quali riportare ai giusti livelli l’azzurro del nostro calcio”.