La Consulta dei Sindaci del Cassinate chiede un ufficio Equitalia

8 luglio 2010 0 Di redazione

Da qualche anno l’Equitalia Gerit spa, agente per la riscossione della provincia di Frosinone, ha chiuso i propri uffici di Cassino arrecando un notevole disagio ai cittadini di Cassino ma anche a quelli di tutto il Cassinate, che sull’ufficio di Cassino gravitavano.
I disagi sono ancora maggiori per i piccoli comuni montani del territorio, costretti a doversi recare a Frosinone per il disbrigo di pratiche urgenti ed importanti che spesso risultano pregiudizievoli per la stabilità economica dei nuclei familiari.
Raccogliendo anche le istanze dei sindaci dei comuni limitrofi, il presidente Bruno Vincenzo Scittarelli ha convocato la Consulta dei Sindaci del Lazio Meridionale per affrontare l’argomento ed adottare le possibili determinazioni.
Nel corso della riunione i sindaci presenti hanno evidenziato le difficoltà che incontrano i propri amministrati per potersi recare presso gli sportelli Equitalia per cui, all’unanimità, è stata adottata una deliberazione con la quale, premesso “che la Equitalia Gerit spa è agente della riscossione per la provincia di Frosinone; che la stessa, da diversi anni, ha chiuso i propri uffici di Cassino al servizio di tutto il comprensorio; che tale situazione provoca innumerevoli disagi alla popolazione di questa Città e dei Comuni limitrofi; con voti unanimi delibera di richiedere alla Equitalia Gerit spa, per le motivazioni in narrativa, l’apertura di un apposito ufficio operativo nella città di Cassino al servizio di tutto il Cassinate”.
Il presidente Scittarelli, nell’invitare tutti i colleghi sindaci interessati ad adottare la delibera nei propri comuni, ricorda che “questa è una battaglia a difesa del territorio che non può essere continuamente spogliato di servizi importanti e quotidiani per la collettività di una area vasta, in cui molti comuni sono montani, quindi con collegamenti disagiati verso il capoluogo, e soprattutto costituito in buona parte da anziani.
Auspico che l’Equitalia comprenda l’importanza sociale di questa richiesta predisponendosi al meglio per accoglierla e soddisfarla”.