Omicidio Tortella, la 74enne uccisa da una coltellata al cuore

22 luglio 2010 0 Di redazione

Circa dieci colpi di coltello, quasi come in un raptus di follia. E’ quanto sarebbe emerso dall’esame autoptico effettuato ad iniziare dalla tarda mattina ti oggi, sul corpo di Emilia Tortella, la 74enne disabile trovata morta ieri mattina nel suo letto di Guastameroli, Frazione di Frisa (Ch). L’autopsia, svolta dal medico legale Ivan Melasecca, è iniziata alle 13 circa ed è durata poco più di due ore. Tanto è bastato a contare i colpi subiti dal corpo dell’anziana ma che, a quanto pare, solo uno è stato quello mortale, il colpo inferto al cuore. Tra tutte le coltellate, però, solo quella avrebbe affondato interamente la lama del coltello su cui, adesso, stanno lavorando i carabinieri del Ris di Roma. Circa dieci minuti dopo quel colpo, sarebbe sopraggiunta la morte. Una differenza di penetrazione delle coltellate che lascerebbe pensare alla scarsa forza di chi le infliggeva.
Intanto migliorano le condizioni del marito 80enne, l’uomo, Luigi Del Bello, è ancora ricoverato in ospedale a Lanciano dove alterna momenti di lucidità a ricordi offuscati. Avrebbe parlato di uno, o forse due uomini dal volto coperto e che parlavano una lingua straniera. Una pista investigativa che però resta solo una delle tante che i carabinieri stanno battendo; altre non escono dall’abitato di Guastameroli.