Rievocazione Storica Ottocentesca “Sulle tracce dei Briganti”

19 luglio 2010 0 Di admin

Il 25 luglio 2010 nel centro storico di Sant’Apollinare (Fr) si terrà la II edizione della Rievocazione Storica Ottocentesca “… sulle tracce dei Briganti… 2010” .
La manifestazione proposta dall’Associazione Storico Culturale “Capo di Lupo” – Storia Cultura Arte Tradizione – Antica Terra di Lavoro di Cassino (Fr) vedrà la partecipazione delle seguenti Associazioni:
“Cannoni e Moschetti“di Medole (Mn);
“Colonna Garibaldi” di Forlì;
“Imago Historiae” di Potenza;
“Capo di Lupo” di Cassino (Fr).
E la partecipazione del gruppo “I Maltempo” – Musiche e Canti dal Sud Italia di Formia (Lt).
“… sulle tracce dei Briganti…2010” si inserisce nella ricca e variegata “Estate Santapollinarese 2010” ed ha ottenuto il patrocinio e il sostegno finanziario da parte del Comune di Sant’Apollinare.
La II edizione della Rievocazione Storica è stata fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale che ha ben accolto la proposta dell’Associazione Storico Culturale “Capo di Lupo” ed intende rafforzare e rendere la manifestazione un appuntamento fisso per l’avvenire nell’ambito del calendario degli eventi del comune cassinate.
Nel pomeriggio a partire dalle 18:00 con l’apertura al pubblico si potrà visitare attraverso un percorso didattico l’accampamento. I visitatori, in particolar modo i bambini ed i ragazzi, potranno scoprire gli usi militari, le divise e le armi proprie del periodo post-unitario sia dei Garibaldini, che dei Borbonici che dei Briganti.
La serata proseguirà alle 20:30 con una parata per le vie del paese, sarà questa l’occasione ideale per poter ammirare nella loro pienezza le divise e l’abbigliamento dei rievocatori intervenuti.
Alle ore 21:00 ci sarà la presentazione della manifestazione in Piazza Risorgimento.
Alle ore 21:30 avrà inizio lungo i vicoli medievali la rievocazione storica. Il centro storico sarà animato da figure brigantesche e militari che, anche se marginalmente, in epoca post-unitaria hanno agito nella Valle dei Santi.
La manifestazione vedrà il susseguirsi di azioni, scontri, fucilazioni che vedranno coinvolti Garibaldini, Tiragliatori Borbonici, Cacciatori, Bersaglieri e Briganti delle Associazioni partecipanti.
Le scene rievocative avranno come filo conduttore le musiche tradizionali del Sud Italia eseguite dall’organetto diatonico, dalla zampogna, dalla darabucca, dai tamburi a cornice e accompagneranno lo spettatore alla scoperta dei vicoli medievali dell’antico borgo santapollinarese.
La serata terminerà con i ringraziamenti di rito.
Nel corso della manifestazione sarà illustrato per brevi tratti il complesso e controverso fenomeno brigantesco post-unitario.
Nel corso della serata saranno attivi degli stands eno-gastronomici che proporranno al pubblico presente piatti tipici della tradizione locale.

Programma
Nel pomeriggio a partire dalle 18:00 sarà allestito un percorso didattico guidato attraverso l’accampamento ed i visitatori, in particolar modo i bambini ed i ragazzi, avranno l’opportunità di conoscere gli usi militari, le divise e le armi proprie del periodo post-unitario. Il tutto sarà allestito nel giardino dell’Oratorio Salesiano adiacente la Piazza dei Caduti (parte alta di Sant’Apollinare)
Sarà possibile visitare:
– l’accampamento Garibaldino;
– l’accampamento Borbonico;
– l’accampamento Brigantesco.
Alle 20:30 ci sarà la sfilata dei reparti e delle bande brigantesche intervenute, il tragitto partirà da Piazza Albiano (parte alta di Sant’Apollinare) e terminerà a Piazza Risorgimento (parte bassa del Paese). Il percorso sarà Piazza Albiano – Via Guglielmo Marconi – Corso Giuseppe Garibaldi – Via Giuseppe Mazzini – Piazza Risorgimento.
Alle 21:00 presentazione della manifestazione in Piazza Risorgimento.
Alle 21:30 circa avrà inizio la rievocazione storica attraverso il borgo medievale.
A fine serata ci saranno i ringraziamenti di rito e i saluti che si terranno in Piazza dei Caduti (zona alta di Sant’Apollinare).
Saranno presenti i seguenti reparti:
– XV Divisione Generale Turr – Brigata Eber (Garibaldini);
– Guardia Reale – Battaglione Tiragliatori (Real Esercito Borbonico);
– Bersaglieri (Esercito Piemontese);
– 9^ Reggimento Cacciatori (Real Esercito Borbonico);
– Guardia Nazionale;
– Banda Briganti
Appartenenti alle seguenti Associazioni:
– Associazione “Colonna Garibaldi” di Forlì;
– Associazione “Cannoni e Moschetti” di Medole (Mn);
– Associazione “Imago Historiae” di Potenza;
– Associazione Storico Culturale “Capo di Lupo” Storia Cultura Arte e Tradizione – Antica Terra di Lavoro di Cassino (Fr).
La serata sarà allietata dalla musica etnica e popolare de’ “I Maltempo” – Musiche e Canti dal Sud Italia di Formia (Lt).
Saranno attivi degli stands gastronomici che proporranno menù della tradizione dell’Alta Terra di Lavoro
Suggestiva rievocazione storica ottocentesca per le vie del borgo medievale.. si rivivranno le atmosfere del periodo post-unitario attraverso scontri e scaramucce tra briganti e soldati borbonici da una parte e garibaldini e piemontesi dall’altra.
Nel pomeriggio a partire dalle 18:00 circa sarà allestito un percorso didattico guidato attraverso l’accampamento ed i visitatori, in particolar modo i bambini ed i ragazzi, avranno l’opportunità di conoscere gli usi militari, le divise e le armi proprie del periodo post-unitario.
Saranno presenti stands di produttori agricoli che proporranno la degustazione e la vendita dei loro prodotti.