Vigili urbani accerchiati e rapinati delle pistole di ordinanza

30 luglio 2010 0 Di redazione

E’ mistero a Roseto degli Abruzzi (Te) sulla rapina subita nella notte, da due vigili urbani. Quasi cone in un vero agguato, i due uomini in divisa, sono stati privati delle pistole di ordinanza. I fatti si sono consumati alle ore 01.30 circa quando i due vigili, al termine del servizio, mentre si accingevano a parcheggiare l’autovettura di servizio all’interno dell’area recintata di pertinenza della scuola “Celommi” ubicata in Via Manzoni, sono stati letteralmente accerchiati da quattro malviventi travisati da passamontagna e armati di due pistole, un fucile ed una roncola, che sotto minaccia di queste armi si sono fatti consegnare le loro pistole di ordinanza 92 FS cal. 9×21 con relativo caricatore, dileguandosi a piedi per le vie circostanti.Del caso se ne stanno occupando i carabinieri della compagnia di Giulianova.