Giorno: 11 agosto 2010

11 agosto 2010 0

L’Aquila, tesoro rinvenuto tra le macerie. E riconsegnato

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Le notizie di cronaca che, quotidianamente, assorbiamo dai media talvolta ci inducono a credere che la brava gente sia, ormai, una rarità. Ma alcuni operai, impegnati a L’Aquila nella ristrutturazione di un’abitazione in cui aveva perso la vita una donna, ci hanno dato una bella lezione, inducendoci a ricrederci, o quantomeno a riflettere. Infatti, di fronte alla scoperta di un tesoro del valore complessivo di circa 150.000,00 €, gli operai della ditta “I Platani” non hanno esitato un istante a riconsegnare il tutto ai carabinieri, che ora stanno cercando di rintracciare i proprietari per riconsegnare loro gioielli, orologi e buoni postali rinvenuti. E anche se il “capomastro” che ha riconsegnato il tesoro cerca di sminuire, tentando di far passare il nobile gesto come se fosse normale, dovuto, è bello sapere che in una tragedia su cui tanti ricconi hanno spudoratamente speculato, ci sono stati pochi ragazzi semplici, onesti, che hanno saputo, invece, lenire il nostro disgusto. Palma L.

11 agosto 2010 0

Sigilli all’impianto sportivo abusivo, mancano permessi e… sicurezza

Di redazione

Sarebbe dovuto essere chiuso e invece era in piena attività, di giorno e di sera, ed era anche promozionato sui social forum. Per questo, stamattina, i carabinieri e gli agenti di polizia municipale di Fontana Liri hanno sequestrato l’impianto sportivo “Easy Life”, composto da tre 3 piscine e locali annessidenunciando i gestori per reati di natura edilizia e inosservanza di un’ordine dell’Autorità. A seguito di diversi sopralluoghi, effettuati anche in presenza sia del personale del locale Comando di Polizia Municipale che del personale dell’Ufficio Tecnico Comunale, è emerso che l’impianto in argomento, era sprovvisto dei previsti certificati di sicurezza nonché delle autorizzazioni amministrative. L’atto di sequestro, convalidato dall’A.G., si è reso necessario poiché i gestori, oltre a contravvenire all’Ordinanza Comunale di chiusura immediata, emessa per difetto di autorizzazioni, propagandavano sul social network “FACEBOOK”, feste da ballo alle quali si prevedeva l’afflusso di un considerevole numero di partecipanti.

11 agosto 2010 0

Pirata della strada tradito dai frammeti dello specchietto

Di redazione

E’ durato poco il mistero su chi avesse investito, domenica sera, il 55 enne di Pontentecorvo per poi darsi alla fuga. I carabinieri comandati dal capitano Pierfrancesco Di Carlo e coordinati dal tenente Vincenza Sannino sono risaliti a D’A.B. 52 anni di San Giorgio a Liri partendo da frammenti dello specchietto laterale destro lasciati sulla strada in seguito all’impatto. Per questo il pirata, che una volta trovato ha ammesso le sue responsabilità è stato denunciato per fuga dopo incidente con danni alle persone- Omissione di soccorso alle persone ferite e lesioni personali colpose. L’incidente è avvenuto a Pontecorvo e il ferito è stato trasportato da un’ambulanza chiamata da passanti, in ospedale a Pontecorvo. Dai residui lasciati in strada i militari hanno stabilito che l’auto del pirata era una citroen Xara prodotta tra gli anni 1997 e 2000. I militari hanno spulciato tutti i proprietari di auto con queste caratteristiche fino ad arrivare all’autore dell’investimento. I carabinieri, quindi, oltre alla denuncia, hanno sequestrato l’auto, già in fase di riparazione da un carrozziere, e gli hanno ritirato la patente di guida.

11 agosto 2010 0

Basket Cassino, Pierluigi Esposito è il nuovo allenatore del settore giovanile

Di admin

Mentre ferve il mercato estivo con la definizioni dei primi importanti acquisti quali la riconferma di Michele Guida e l’arrivo di Federico Iannarilli, l’A.D. Pallacanestro Cassino non perde di vista alcune priorità del programma societario 2010/2011 e ufficializza l’arrivo di coach Pierluigi Esposito, 36 anni di Sarno, come nuovo responsabile tecnico del settore giovanile.

La necessità di acquisire un professionista capace era diventata oramai una priorità per la società, pronta ad iniziare un percorso qualitativo e di sviluppo tecnico importante che ha dato già degli ottimi risultati, ma che dalla prossima stagione tenderà ad ampliare il raggio d’azione sul territorio al fine di incrementare il numero dei ragazzi con attività di reclutamento nei centri limitrofi e con progetti nelle scuole elementari medie.

Tornando all’ingaggio del nuovo tecnico, si tratta di un allenatore giovane ma già di provata esperienza, ha iniziato la carriera nel Basket Sarno come coach di settore giovanile per diversi anni e al tempo stesso ha seguito il percorso di assistente allenatore in squadre di C1 e B2 a Sarno, Nola e alla Partenope Napoli, poi nelle ultime 4 stagioni il salto come capo allenatore di compagini di serie C regionale come Agropoli, mentre gli ultimi due campionati ha guidato l’Arzano raggiungendo i play off.

Il presidente Dino Pagano ha espresso soddisfazione per l’arrivo di Pierluigi Esposito – ” le referenze sono ottime, si tratta di un allenatore dalle indubbie capacità e sappiamo ora di avere tutte le possibilità di far crescere i nostri giovani al meglio, in questi anni abbiamo lavorato molto e lo testimonia il fatto che nella nostra formazione seniores ci sono molti giovani cassinati, siamo convinti che la strada giusta è quella di investire sui ragazzi, ma per farlo c’è bisogno di gente qualificata e Pierluigi è il tassello giusto per far crescere tutto il settore insieme al resto dello staff tecnico che abbiamo riconfermato e che è di qualità.”

Definita la sede della preparazione che sarà come per la prima squadra il Centro Sportivo Fiat di Piedimonte S. Germano, lo staff tecnico sarà composto dal responsabile tecnico Pierluigi Eposito, assistente Gianluca De Rosa, dagli istruttori Davide Mangiante e Edoardo Iannetta ed infine dal preparatore atletico Agostino Terranova.

11 agosto 2010 0

Alcool ai ragazzini, parla il padre della ragazza in coma etilico

Di redazione

Un problema, quello dell’alcool somministrato a giovanissimi che, a Lanciano è stato portato alla ribalta dalla denuncia di un padre che, sabato sera, era stato chiamato dall’ospedale perché la figlia di appena 14 anni, è caduta in coma etilico dopo aver bevuto un cocktail di super alcolici. Ebbene, la legge parla chiaro e vieta ai baristi di vendere super alcolici a minori di 16 anni. La ragazzina era in compagnia di una coetanea e un amico. Alle 23, circa, dopo aver bevuto in un bar del centro, si è sentita male fino a svenire nella villa comunale. A quel punto i due amici, spaventati e, probabilmete ubriachi, sono scappati lasciandola in coma su una panchina. “Mia figlia si è ripresa bene – ha raccontato il padre che alcuni giorni dopo il fatto ha sporto la denuncia ai carabinieri – ma quello che sta succedendo in città mi inquieta ed è necessario porre rimedio. I bar somministrano i super alcolici con troppa leggerezza ai ragazzini. Ho sentito che per farsi concorrenza hanno adottato iniziative preoccupanti come quella di far pagare un euro per un “cicchetto”. Per guadagnare pochi euro si mette a rischio una intera generazione di Lancianesi”.

11 agosto 2010 0

Meteo: da stasera temporali in arrivo al nord, nel fine settimana peggiora al centro

Di redazione

Una struttura depressionaria, proveniente dall’Europa centrale, interesserà, a partire dalla serata di oggi, le regioni settentrionali e porterà temporali localmente intensi con raffiche di vento e grandine. Nei prossimi giorni i temporali potranno allargarsi al centro del paese, nelle regioni meridionali tempo stabile e soleggiato. Sulla base dei modelli disponibili il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche che prevede dalla serata di oggi, mercoledì 11 agosto 2010 precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale di forte intensità, sulle regioni settentrionali. I fenomeni saranno accompagnati da attività elettrica, forti raffiche di vento e possibili grandinate e interesseranno soprattutto i settori alpini e prealpini. Venerdì e sabato le precipitazioni interesseranno anche le regioni centrali, mentre al sud il tempo rimarrà stabile. Un miglioramento è possibile dalla giornata di domenica. Il Dipartimento della Protezione civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le locali strutture di Protezione Civile.

11 agosto 2010 0

Alcool ai ragazzini / 1, due baristi denunciati

Di redazione

Un sabato sera come tanti, in cui ragazzini come tanti si recano in uno (in questo caso, due..) dei tanti bar del centro di Lanciano per sorbire quello che, in gergo, viene chiamato “cicchetto”, e altro non è che una bevanda alcolica. Una, due, tre.. quelle che si riesce a buttar giù, cercando di rimanere lucidi il più possibile, meglio che si può. Ed è accaduto così che una ragazzina di appena 14 anni qualche giorno fa ha avvertito, dopo aver bevuto la seconda bevanda alcolica della serata, un forte malore ed ha perso i sensi, arrivando in ospedale in uno stato di coma etilico. Da qui, la denuncia del padre e l’avvio delle indagini da parte dei CC della locale Stazione, che hanno potuto ricostruire ogni passaggio di quella sera e verificare che due gestori di bar hanno servito a lei e alla sua amichetta coetanea delle bevande che la legge vieta loro di somministrare. E così sono stati deferiti presso la Procura della Repubblica di Lanciano F.D.M. e L.P., rispettivamente apprendista cameriere e titolare di due esercizi pubblici situati nel centro di Lanciano. Entrambi si sono, infatti, resi responsabili del reato di cui all’art. 689 c.p. “somministrazione di bevande alcoliche a minori di anni 16”.

11 agosto 2010 0

Capi di abbigliamento contraffatti, maxi sequestro della finanza

Di redazione

Nel corso dell’ultimo fine settimana, i militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Ortona, nell’ambito della consueta attività di tutela alla contraffazione marchi, hanno effettuato un sequestro di oltre duecento articoli tra abbigliamento, pelletteria (borse e portafogli), orologi e scarpe riproducenti le effigi di noti marchi presenti sul mercato. L’attività di repressione ha riguardato il tratto costiero tra i comuni di Francavilla ed Ortona ed è stata condotta nei confronti di cittadini extracomunitari che, alla vista dei finanzieri, approfittando dell’affollamento delle spiagge, riuscivano a dileguarsi tra i bagnanti. Tra la merce sequestrata sono stati rinvenuti orologi delle maggiori case produttrici, tra le quali Rolex, Breitling, Panerai e D&G. Inoltre i finanzieri hanno rinvenuto anche repliche fedeli di scarpe Hogan e Nike, nonché capi di abbigliamento recanti griffe contraffatte di 9.2, Blauer, Moncler ecc. Il risultato di servizio ha confermato la sempre presente attenzione che i finanzieri prestano nei confronti della lotta al falso d’autore, sempre più dilagante nei mercati della provincia, specialmente nel periodo estivo. Sono in corso indagini più approfondite per risalire alla provenienza della merce.

11 agosto 2010 0

Tradita su Second Life, chiede il divorzio nella vita reale

Di redazione

“Chi dalla rete viene unito, dalla rete vien separato“. Potrebbe recitare più o meno così un nuovo detto, coniato all’occorrenza per raccontare questa e molte altre storie simili. Siamo in Inghilterra, ma questo è irrilevante, perchè lo sfondo poteva essere quello di uno qualunque dei tanti Paesi …”civilizzati” in cui, ormai, un certo uso distorto del web intreccia la realtà con la fantasia. E le confonde. Si erano conosciuti in rete Amy Taylor e quello che, poi, sarebbe diventato suo marito, David Pollard, e la sontuosa cerimonia si era tenuta su Second Life, seguita da una ben più sobria, puramente formale, nel mondo reale. Ma dopo qualche tempo, la donna inizia a nutrire dei dubbi sulla fedeltà del marito; non tanto di quella “reale”, quanto piuttosto quella del “cibernauta” che è in lui. E così ingaggia un investigatore privato (virtuale) che, dopo aver raccolto una serie di prove, la pone dinanzi ad una di quelle certezze che nessuna moglie vorrebbe avere: suo marito la tradiva …nientepocodimenoche con una.. prostituta virtuale. Da lì, la crisi. Perchè per Amy anche quella è una forma di tradimento! Tradimento che il povero David, seppur a fronte delle molteplici prove schiaccianti che lo inchiodavano, ha negato, ammettendo solo ingenue chattate, ma mai “cyber-sesso”. Eppure, la moglie, dal forte senso pratico, non ha voluto sentir ragioni, e lo ha mollato …intraprendendo una nuova relazione con un tizio incontrato, questa volta, su World of Warcraft, come a dire ..voltare le spalle e andare a cercar miglior sorte su un altro Pianeta. Ehhh.. quanti vantaggi questa vita “virtuale”! (CNN)

di Palma L.

11 agosto 2010 0

Trenta imprenditori evadevano le tasse, 22 milioni nascosti al Fisco

Di redazione

Ricavi sottratti a tassazione per 22 milioni di Euro, Iva sottratta alle casse dell’erario per oltre 3,5 milioni di Euro, emissione di fatture per operazioni inesistenti, per un importo di 7,5 milioni di Euro, 30 evasori totali individuati di cui nr. 15 denunciati all’A.G. competente per reati fiscali, sono i risultati conseguiti dalla Guardia di Finanza della Brigata di Ceprano nel corso di una vasta operazione tesa a contrastare evasione fiscale da parte di soggetti sconosciuti al fisco. In tale contesto, sotto la direzione del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone, è stata indirizzata l’attività di controllo verso le fenomenologie più complesse e pericolose per l’erario, adottando, a tal fine, collaudati metodi e tecniche d’indagine basate in particolare su una penetrante attività di intelligence. Attraverso l’ausilio delle risultanze delle banche dati incrociate con gli elementi acquisiti a seguito di specifiche attività d’indagine sono state individuate società e ditte individuali risultate “evasori totali”, cioè che pur espletando attività commerciale non hanno presentato le dichiarazioni fiscali previste dalla normativa e quindi erano sconosciute al fisco. La gran parte di evasori totali sono stati individuati tra i soggetti che operano nel settore dell’edilizia. Le attività di controllo in molti casi sono state complesse, in quanto, i titolari delle attività controllate al fine di impedire la ricostruzione del volume d’affari, avevano in precedenza simulato il furto della documentazione contabile e amministrativa societaria. Tale espediente era stato nel corso degli anni più volte utilizzato da alcuni soggetti. Tuttavia con la moderna tecnologia informatica supportata da accuratezza delle indagini, è stato possibile risalire a tutti i clienti delle società e quindi ricostruire l’intero volume d’affari. Alcune società controllate, oltre a non aver presentato le previste dichiarazioni fiscali hanno emesso fatture false per un importo di 3,5 milioni di Euro nei confronti di altre società complici che attraverso questo espediente hanno potuto aumentare i propri costi quindi abbattere i ricavi e non versare le imposte dovute al Fisco. Complessivamente a seguito dei controlli effettuati sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria n. 15 responsabili per omessa dichiarazione dei redditi, emissione ed utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, occultamento di scritture contabili, reati per i quali sono previste pene fino a 6 anni di reclusione. Al termine delle attività di controllo sono stati inoltre richiesti all’Organo competente l’applicazione dell’ipoteca ed il sequestro conservativo dei beni degli evasori totali e delle società.