Giorno: 20 agosto 2010

20 agosto 2010 0

Coltivava cannabis, 58enne arrestato mentre innaffiava 33 piante

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Secondo sequestro di piante di stupefacente in appena due giorni in provincia di Frosinone. Dopo il maxi sequestro di marijuana avvenuto ieri a Pontecorvo dove i carabinieri hanno sequestrato oltre 620 piante, i loro colleghi di San Doinato Valcomino hanno messo a segno un altro sequestro di coltivazione di stupefacentre: 33 piante di cannabis dell’altezza superiore ad un metro. I carabinieri sono arrivati mentre un uomo di 58 anni stava innaffiando le colture illegali ed è stato arrestato.

20 agosto 2010 0

Sorpreso nel bosco a catturare cardellini di una specie protetta

Di redazione

Stava catturando uccelli della specie protetta in un bosco di Ferentino e, per questo, M.G. 52 enne domiciliato nel Napoletano è stato denunciato dai carabinieri. L’uomo è stato rintracciato dai militari all’interno di una boscaglia, avendo al seguito gabbie per uccelli contenenti una decina di cardellini ed un dispositivo di richiamo elettronico. Il materiale è stato sottoposto a sequestro e gli animali sono stati liberati. Nella circostanza, ricorrendo i presupposti di legge, il denunciato è stato anche proposto per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio.

20 agosto 2010 0

Monito di Bagnasco contro il federalismo disgregante

Di redazione

Parla di disvalore, Bagnasco, e lo fa rispetto ad un Federalismo “disgregante”. Il Cardinale Presidente della CEI, in un’intervista all’Osservatore Romano, spiega che “la molteplicità, in tutti i campi, è una ricchezza se costruisce l’unità; se, invece, disgrega e allontana, allora non diventa più un valore ma un disvalore”. Ma il Cardinale non si limita a rispondere ad una domanda sul progetto politico federalista e va oltre, avanzando una severa critica ai media, accusati di diffondere “modelli culturali dominanti che possono impoverire la fede”, e aggiunge che i cattolici devono fare i conti con la crisi dei valori, in quanto “certe forme culturali dominanti (…) toccano e possono toccare tutti: credenti e non credenti, cattolici e non cattolici”. Il clima di contaminazione, secondo Bagnasco, potrebbe, quindi, toccare tutti ed intaccare il comportamento degli stessi cristiani.

20 agosto 2010 0

Mancato allarme sisma: 22,5 milioni chiesti dalle famiglie delle vittime

Di redazione

Era il 31 marzo 2009 quando la Commissione Grandi Rischi della Protezione Civile si pronunciò in merito al fatto che non si sarebbe verificato alcun terremoto. Ma, oltre all’errata profezia, è un vero e proprio terremoto anche quello che ora si sta abbattendo proprio sulla Commisisone, dal momento che le famiglie delle vittime hanno avanzato una richiesta di risarcimento pari a 22,5 milioni di euro, presentata dagli avvocati Maria Teresa di Rocco e Silvia Catalucci al Tribunale Civile di L’Aquila. A muovere l’azione legale, circa trenta famiglie che nel terremoto aquilano hanno subito perdite di congiunti e che non riescono a dimenticare le rassicuranti dichiarazioni rilasciate proprio da alcuni rappresentanti della Commissione durante il periodo in cui L’Aquila era già attanagliata dall’inquietante sciame sismico. Il 10 dicembre si terrà l’udienza preliminare a carico di sette componenti della Commissione Grandi Rischi per omicidio colposo. L’accusa riguarda le informazioni che questi esponenti – Franco Barberi, Bernardo De Bernardinis, Enzo Boschi, Giulio Selvaggi, Gian Michele Calvi, Claudio Eva e Mauro Dolce – avrebbero fornito in merito all’attività sismica che stava interessando la città, formulando pareri incompleti, imprecisi e contraddittori.

di Palma L.

20 agosto 2010 0

Idea Fiction Festival, successo per la “prima” del film di Nichetti

Di redazione

Grande successo per la serata inaugurale dell’Idea Fiction Festival. Gremita la sala del Kursaal di Giulianova (TE) per la prima nazionale del film tv “Agata e Ulisse” di Maurizio Nichetti, proiettato ieri sera alle 22. Ricco il parterre delle personalità intervenute al taglio del nastro e presenti nella sala congressi, dove si stanno svolgendo i momenti di speed dating e i workshop con sceneggiatori e registi del calibro di Riccardo Recchia, Maurizio Sangalli, Luigi De Filippis e Renata Avidano. Impeccabile la grazia di Miriam Galanti, madrina del Festival, che ha presentato la serata insieme ad uno dei volti più noti del panorama televisivo italiano: l’attore Maxi Gigliucci. Anche domani (21 agosto) appuntamento con i concorsi pilot per la giuria presieduta da Leo Zani e composta da Arianna Dell’Arti, Enrico Salimbeni e Duccio Forzano. I giurati saranno chiamati ad esaminare i seguenti lavori: “Aurum – La Vera” di Salvatore Metastasio, “Io Confesso” del Gruppo Uscita di Emergenza, “Diavoli nella polvere” di Riccardo Cendamo e Simone Siragusano, “Noiseless hotel” di Luigi Favali, “Torno subito” di Beatrice Desideri e Dea Grambelli. Le valutazioni saranno precedute alle 16 dal workshop di regia televisiva con Riccardo Recchia. Per il presidente della giuria Leo Zani, direttore creativo sit com Mediaset, “L’obiettivo dell’IFF è quello di vagliare numeri zero per le fiction. Credo che, come per tutti i debutti, questa idea funzionerà. Noi come Mediaset, ad esempio, abbiamo lanciato il Giffoni Film Festival. È importante il contatto con i giovani, con i ragazzi, non solo per loro ma anche per noi, per uno scambio reciproco. Siamo alla ricerca di nuovi talenti e di progetti innovativi da scoprire. L’IFF sarà una vetrina sia per noi sia per i giovani. Sono entusiasta di partecipare a questo Festival in qualità di giurato perché ho conosciuto il direttore artistico Luca Zenobi e credo nella qualità del suo progetto e nelle sue finalità”. Soddisfatto l’assessore comunale al Turismo, Archimede Forcellese: “Con il terremoto l’Abruzzo ha subito un duro contraccolpo turistico: a Giulianova c’è stato un calo di presenze, nonostante la nostra città non sia stata colpita dal sisma. Anzi, noi abbiamo volentieri ospitato gli “sfollati” negli alberghi della nostra costa. Ora è tempo che questa terra rinasca, e l’IFF è anche un’occasione di turismo dello spettacolo: la movida della costa adriatica sarà allietata in questi giorni dalla presenza di artisti di strada e da un piccolo mercato di prodotti locali ed eno-gastronomici, nonché da alcune serate a tema musicale per l’intrattenimento sia degli ospiti del Festival sia dei turisti abituali”. Il Sindaco di Giulianova, Francesco Mastromauro, ha aggiunto: “Un Festival che si occupi delle “pillole di fiction”, che poi possono diventare un prezioso spunto per le reti televisive, può essere la base per progetti importanti. L’amministrazione ha creduto nell’IFF dando la propria disponibilità. Crediamo che questo appuntamento possa crescere nel corso degli anni”.

20 agosto 2010 1

Bimbo italiano in coma alle Canarie: è caduto nella fossa scavata con gli amichetti

Di redazione

Un gioco estivo, che più estivo non si può: scavare buche sulle spiaggia. Un gioco innocuo; finché per qualcuno non si trasforma in una vera e propria trappola mortale. E’ quanto accaduto alle isole Canarie ad un bambino di appena 10 anni, che era stato fatto entrare dagli amici nella buca scavata nella sabbia, profonda tre metri per un diametro di cinque. Ma una volta dentro, nel tentativo di uscire il piccolo si è visto franare addosso le pareti, che lo hanno travolto, soffocandolo per ben 20 minuti. Tanto, infatti, c’è voluto per attivare i soccorsi e liberarlo dall’imponente massa sabbiosa che lo aveva avvolto; un tempo troppo lungo, che ha determinato l’arresto cardiorespiratorio. Trasportato in elicottero fino all’ospedale di Las Palmas, ora il bambino versa ancora in gravi condizioni ed è in coma con ventilazione assistita.

di Palma L.

20 agosto 2010 0

Manuale d’uso di …orgasmo femminile: in uscita in Francia

Di redazione

Chi ritiene di non averne esplorato ancora tutti i possibili anfratti e colto ogni più piccolo segreto del cuore del piacere femminile, non dovrà far altro che attendere il lancio di questo manuale, una sorta di libretto di istruzioni, un pò come quello degli elettrodomestici, ma di diversa natura. Una giornalista scientifica, Elisa Brune, ed un medico, Yves Ferroul, hanno pensato di avviare questa “campagna informativa” per donne adulte che, a quanto pare, non conoscerebbero abbastanza bene il loro “fiore sessuale”, nè come utilizzarlo al meglio; tant’è che addirittura il 61% simulerebbe l’orgasmo. E tante sarebbero quelle che disconoscono le proprie zone erogene. Ma acquistando una copia di “Le secret des femmes. Voyage au coeur du plaisir et de la jouissance”, che raccoglie testimonianze, segreti e sondaggi, nonché un tantino di tecnica finalizzata al raggiungimento del massimo piacere, ogni problema in tal senso verrà sicuramente superato. Personalmente, salterei tutto per correre a leggere il capitolo dedicato alle testimonianze degli uomini, che svelerebbero “come piace alle donne”: buontemponi! Se fossero tanto esperti, saprebbero che basta toccare il piede della compagna durante l’orgasmo per scoprire se è vero o simulato …e non sarebbe pari al 61% il numero di femmine esperte in strategici gridolini d’amore. Assolutamente fasulli!

di Palma L.

20 agosto 2010 0

Calcio Cassino / Sconfitte al tringolare molisano, ma il gioco degli Azzurri promette ben

Di redazione

Prima uscita stagionale per l’ASD Nuova Cassino 1924 impegnata in un triangolare a Sesto Campano contro la formazione locale militante in Eccellenza Molisana ed il Venafro compagine di Serie D. Al termine dei consueti mini-tempi da 45 minuti sono giunte due sconfitte di misura,entrambe col punteggio di 1-0, ma al di là del risultato, di per sé molto relativo nelle amichevoli estive ,buona è stata l’impressione suscitata dall’undici azzurro di fronte ad avversari di categoria superiore e molto più avanti nella preparazione. Pur con le inevitabili sbavature in un gruppo totalmente nuovo e con soli dieci giorni di allenamenti nelle gambe, l’intelaiatura di squadra è apparsa già ben costruita e con qualche ulteriore innesto la rinnovata squadra cassinate potrà dire certamente la sua nel prossimo campionato di Promozione. E’ apparsa convincente la fase difensiva e l’azione sulla zona centrale sorretta da capitan Raia già vero leader in campo , un po’ leggero e senza profondità l’attacco, dove i guizzi di De Luca e Nardolillo sono risultati poco efficaci anche per l’approssimativa condizione fisica con conseguente mancanza di spunto e brillantezza. Soddisfatto al termine della gara mister Sforzini che ha sottolineato come nonostante i pesanti carichi i lavoro i suoi ragazzi abbiano risposto in maniera convincente tenendo testa alla pari ai più quotati avversari , applicando già con successo gli schemi e le soluzioni tattiche provate in allenamento. Unica nota stonata del pomeriggio l’infortunio al ginocchio del difensore Antonio Cappelli la cui entità verrà valutata nei prossimi giorni. Sesto Campano – Cassino 1-0 Marcatore 37′ Raucci Venafro – Cassino 1-0 Marcatore 40′ Keità Cassino : D’Aguanno D. ,Vendittelli,Cappelli,Capocci,Tomas, De Vito,Raia,Russo,Kiska,Nardolillo,De Luca. A disp :Pocino ,Lombardi,Merolli,Marrocco,Di Stasio,D’Aguanno T, Palma. All. Scorzini Sesto Campano: Fabbi,Oliva,Lombardi, Macani, LaManna ,Cecchino,Conte,Di Niro,Raucci ,Pinchera,Cracco, All.Delle Donne Venafro : Russo,Minauda,Locati ,Velardi,Di Baia,Benedetto,Di Pastena,Ricamato,Patriciello,Keità,Riccitiello. All: Urbano

20 agosto 2010 0

Pappagalli venduti on line, la truffa è servita

Di redazione

Dopo i finti cani ora arrivano le truffe on line sui pappagalli. E’ di questi giorni il moltiplicarsi di segnalazioni di persone che si rivolgono agli sportelli online di AIDAA per segnalare annunci pubblicati online con i quali si regalano pappagalli in cambio del solo costo del trasporto. Stesso meccanismo utilizzato per i finti cani. E dopo una serie di verifiche si è scoperto che molti di questi annunci riportano agli stessi numeri di telefono dei truffatori camerunesi impegnati a regalare cani inesistenti spennando quattrini agli sprovveduti che pensavano davvero di trovarsi davanti a veri affari d’oro. Ora l’attenzione della banda di truffatori si è spostata sui pappagalli di varie specie, in particolare Ara, pappagalli di grosse dimensioni che sono sottoposti ai vincoli degli animali esotici e che quindi per essere posseduti devono essere registrati e certificati dall’apposito servizio Cites del Corpo Forestale dello Stato. Il sistema è quello collaudato da sempre: si pubblicano annunci sui quotidiani online gratuiti dicendo che si regala un pappagallo ara in cambio delle spese del trasporto (che vanno dai 250 ai 400 euro) e che ovviamente sono da pagare anticipatamente. Se poi al truffato và bene se la cava spendendo i quattrini per il finto viaggio senza mai vedere il pappagallo, se invece và meno bene finisce come due signore di Parma , residenti in città che pur di possedere il pappagallo si sono fatte “spennare” oltre 3.500 euro a testa per spese aeroportuali inesistenti e per l’acquisto di gabbie mai esisitite per ospitare un pappagallo fantasma. Non è andato bene a quattro milanesi ed a un cittadino di Rho in provincia di Milano caduti nello stesso tranello a loro volta spennati per diverse centinaia di euro. Da alcuni giorni stanno arrivando diverse segnalazioni agli sportelli on line di AIDAA sia di persone che sono cascati nella truffa dei finti pappagalli sia di persone che hanno segnalato di essere stati vicini a cascarci ma che insospettiti si sono rivolti prima all’associazione animalista evitando di sborsare soldi per un pappagallo che non sarebbe mai arrivato. Ovviamente AIDAA ha invitato tutte le persone coinvolte a fare immediatamente denuncia alla polizia postale ed ha aperto uno sportello dedicato a questo nuovo filone delle truffe online al quale ci si può rivolgere sia per avere informazioni che per segnalare tentativi di truffa o truffe realmente portate a termine. Lo sportello a cui rivolgersi online ha il seguente indirizzo: truffepappagalli@libero.it oppure è possibile telefonare tutti i giorni al 3478883546 o segnalare la truffa via sms al 3487611439. “Il fenomeno delle truffe online che coinvolgono animali è molto vasto- ci dice Lorenzo Croce presidente di AIDAA- dopo i cani tocca ai pappagalli di varie specie, in particolare gli annunci parlano di pappagalli ARA che sono protetti e che quindi non possono essere importati liberamente. Diffidate da chi regala animali e chiede le spese di trasporto, molto spesso si tratta di truffe messe in piedi dalla solita banda dei camerunesi”

20 agosto 2010 0

Madonna di Canneto, la protezione civile allestisce un campo in vista delle celebrazioni

Di redazione

Sono oltre 60 i volontari coordinati dalla Direzione della Protezione Civile della Regione Lazio che hanno attrezzato il campo mobile che sabato 21 e domenica 22 agosto offrirà assistenza e ristoro ai circa 30mila fedeli attesi per la tradizionale visita devozionale al santuario della Maria Santissima di Canneto, il centro mariano più visitato della ciociaria nei pressi del comune di Settefrati. Proprio in questi giorni, infatti, ogni anno compagnie di pellegrini provenienti da tutta la provincia di Frosinone e dalle vicine regioni di Campania, Molise e Abruzzo si riuniscono in lunghe processioni per raggiungere a piedi il santuario. Il centro di accoglienza a cura della protezione civile regionale è stato allestito anche grazie alla collaborazione con l’Ares 118, la Croce Rossa e il corpo nazionale del Soccorso Alpino.