Accordo tra Comune e Guardia di Finanza, rafforzata la caccia agli evasori

13 agosto 2010 0 Di redazione

Nell’ambito delle collaudate sinergie tra Amministrazione finanziaria ed Enti locali, il Sindaco Onorevole Rosa Russo Jervolino e l’Assessore alle Risorse Strategiche Dott. Michele Saggese, da una parte, ed il Comandante Regionale Campania della Guardia di Finanza Generale di Divisione Giuseppe Mango, dall’altra, hanno proceduto oggi alla sottoscrizione di un atto aggiuntivo al Protocollo d’intesa, stipulato in data 26 aprile 2007 tra le due Amministrazioni, teso a rafforzare la collaborazione già in corso tra le due Istituzioni, per l’accertamento dei fenomeni evasivi nei settori delle entrate erariali e dei tributi locali.
Nell’ottica di incrementare l’efficacia dei controlli, volti a prevenire e reprimere l’evasione fiscale e a favorire la c.d. tax compliance – adesione volontaria agli obblighi fiscali, sia sotto il profilo degli adempimenti che del versamento delle imposte dovute – sono ora previste procedure operative più efficaci che consentiranno, attraverso intese dirette tra il locale Comando Provinciale e la Direzione Centrale Risorse Strategiche e Programmazione Economico-Finanziaria del Comune di Napoli, di definire ed attuare, nel rispetto delle rispettive specificità, operazioni di particolare rilievo e l’adozione di ulteriori forme di collaborazione operativa.
In virtù dell’accordo già vigente tra il Comune di Napoli ed il Comando Regionale della Guardia di Finanza, nel triennio 2007-2009, la Guardia di Finanza ha complessivamente elevato n. 413 verbali di constatazione di irregolarità in materia ICI, Tarsu e Cosap consentendo, ai Servizi Accertamento delle Entrate Comunali – Area Ici ed Area Tarsu/Cosap l’individuazione di n. 36 posizioni di evasione totale e di n. 124 posizioni di evasione parziale. Contestualmente, sono stati acquisiti spunti investigativi in altri settori di interesse istituzionale per il Corpo.
In attuazione dello stesso accordo, il Comune di Napoli ha, peraltro, curato – attraverso il Servizio SIF-Sistema Informativo Finanziario della I Direzione Centrale Risorse Strategiche – apposite sessioni di informazione circa l’applicativo tributario comunale e creato, presso la sede di S. Giovanni a Teduccio della Guardia di Finanza, una postazione informatica – con linea telefonica dedicata ed idonea ad assicurare il rispetto della normativa in materia di sicurezza del trattamento dei dati – per consentire l’accesso e la consultazione delle banche dati in questione da parte dei militari incaricati.