Nascondeva 220 grammi di droga in bombolette spray, centauro in manette

2 agosto 2010 0 Di redazione

Con l’accusa di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti e possesso di documento falso, nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Mosciano Sant’Angelo (Te), agli ordini del Maresciallo Aiutante Paolo Gentile, hanno arrestato in flagranza di reato Davide Mostafa, 27enne di Napoli, già noto per fatti di giustizia. Alle 16.00 circa, in prossimità dell’uscita del casello autostradale A14 “Giulianova-Mosciano”, i carabinieri hanno effettuato il controllo al giovane campano che viaggiava a bordo di un ciclomotore Gilera Ranger. Nel corso del controllo il centauro, che sin da subito ha destato sospetto, ha esibito una carta d’identità palesemente falsa, intestata ad altra persona. Gli operanti pertanto hanno approfondito gli accertamenti sottoponendolo a perquisizione personale e veicolare. Nello zainetto i militari hanno rinvenuto due bombolette spray per olio lubrificante artatamente modificate. Infatti bastava svitare il tappo sul fondo e la bomboletta diventava un ingegnoso nascondiglio dove sono stati rinvenuti complessivamente 217 grammi di droga, divisa in 55 grammi di cocaina, 100 di haschish e 62 di marijuana, il tutto sottoposto a sequestro unitamente al documento falso. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato trattenuto nella Camera di Sicurezza della Compagnia di Giulianova.