Non dire “gatto” se non ce l’hai nel …piatto!

Potrebbero interessarti anche...

5 Risposte

  1. luca ha detto:

    Posto che non l’ho mai assaggiato, per cui potrei sbagliarmi, non vedo molta differenza tra mangiare un gatto e un coniglio. Mi sembra siano solo preconcetti.

    Luca

  2. Annamaria Destefanis ha detto:

    che ipocrisia! non capisco cosa ci sia da scandalizzarsi per la morte di un gatto a fini alimentari se non ci si scandalizza per la morte di vitelli agnelli maiali polli galline conigli tacchini anatre cigni buoi mucche pecore capre cavalli puledri piccioni quaglie decine di specie di pesci, molluschi, crostacei, cefalopodi, insetti…….
    o del manzo di cui gli ospiti si accontenteranno. manzo che e’ stato fatto nascere, allevato, sottoposto a stress, trasportato e ucciso solo per essere mangiato. manzo che evidentemente non e’ degno della vita quanto un gatto. sono veramente disgustata da tanta ipocrisia.

  3. some ha detto:

    penso che gli animalisti siano tra le persone piu ipocrite che si possano incontrare in questo mondo… Ogni giorno milioni di animali vengono macellati e loro si preoccupano di far chiudere un sito che contiene solo qualche burla… oltretutto penso che censurare siti internet o persone (ad esempio Bigazzi) solo perche parlano della realta e di cose successe veramente (che ci piaccia o no durante la guerra i gatti si mangiavano..) lo ritrovo stupido e ingiusto.. sarebbe come se le parenti delle vittime dell olocausto non vorrebbero che si parlasse dell olocausto.. (assurdo no?!)

    Vorrei inoltre dare la mia PERSONALE OPINIONE e qualche CONSIGLIO a tutte quelle persone che soffrono di un eccesso di attaccamento verso gli animali. Penso che la loro condizione sia dettata dalla difficolta o dall’impossibilita di stringere legami sociali con altre persone. infatti stranamente il 90% degli animalisti viene dalle citta, nonostante non vedano molti animali (nel senso stretto del termine) rispetto a chi vive in campagna..questo puo essere spiegato dal fatto che in citta e’ piu difficile relazionarsi con gli altri e loro trovano rifugio negli animali (anche se molti non ne hanno mai visto uno). il mio consiglio e’ di vivere di piu la vita cercando di trovare qualche amicizia fra le persone…

    Detto cio mi scuso se qualcuno possa sentirsi offeso da questo commento.. non era mia intenzione.

  4. Vittoria ha detto:

    Allora, a questo punto, mangiamoci anche il nonno. Non il nostro, non quello che ci gira per casa, è chiaro: a quello ci siamo affezionati “emotivamente”. Magari evitiamo anche di prenderci quello del vicino: non sarebbe carino nei loro confronti. Ma uno … randagio, uno incontrato così, per caso, al parco. Se non deve più esistere una distinzione tra animali amici dell’uomo e quelli che ci devono soddisfare l’appetito, vedrai che anche un nonnetto sconosciuto e le sue carnine tenere andranno benissimo!

  5. whois ha detto:

    Domain name: MANGIAGATTI.COM

    Administrative Contact:
    Bini, Vito Email= memo_917@hotmail.it
    Monopoli
    Monopoli, BA 70043
    IT
    +39.0808872624

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *