Prende a pugni un connazionale e lo lascia in fin di vita, arrestato un rumeno

2 agosto 2010 0 Di redazione

Con un pugno, durante un litigio, un rumeno ha fatto siu che un suo connazionale finisse in fin di vita. L’episodio di violenza è avvenuto la scorsa notte ad Alatri, dove i carabinieri del nucleo operativo, hanno arrestato per “lesioni personali gravissime” C.A.N., 21 anni. Il giovane, durante un litigio nato per futili motivi ha colpito al volto con un violento pugno un giovane connazionale che, a seguito del quale, si è accasciato privo di sensi. Prontamente soccorso, lo staniero ferito, è stato trasportato presso il locale Ospedale “San Benedetto” dove è stato dichiarato in prognosi riservata e successivamente trasportato presso il Policlinico Umberto I di Roma.
L’arrestato, ad espletate formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza di quel Comando in attesa del rito per direttissima.