Radio Rai Uno si occupa del multato in “bici” perchè parlava al telefonino

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. mario ha detto:

    ed ora l’avete anche fatto diventare famoso!!!!
    ma perchè mai il codice della strada non dovrebbe essere osservato dai ciclisti?

    l’auricolare non poteva usarlo?
    anche in bici la sicurezza è importante, non credo che un equilibrista con una sola mano possa girare tranquillamente su strade trafficate!!

    Siamo il solito paese di pulcinella dove tutti fanno come gli pare, anche la polizia che multa un ciclista dovrebbe allo stesso modo perseguire anche gli automobilisti e quei scriteriati dei motociclisti che sfrecciano con le targhe in orizzontale!!! Un pò di galera e lavori forzati non guasterebbe o in alternativa serie pene alternative socialmente utili!!!!

    • redazione ha detto:

      Non abbiamo mai contestato la validità o la legittimità della multa. Ne abbiamo parlato perché si sapesse che per le biciclette valgono le stesse regole scritte per le auto.
      La redazione

  2. Rita Cacciami ha detto:

    Bel colpo. Chapeau.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *