Rinchiude nel bagno di uno stabilimento una ragazza, arrestato un giovane inglese

25 agosto 2010 0 Di admin

E’ finita male l’avventura o meglio la vacanza per un giovane inglese ROATE Kevin, arrestato alle prime ore dell’alba di oggi 25 agosto 2010 dai Carabinieri del dipendente Nucleo Operativo e Radiomobile, della Stazione di Roseto degli Abruzzi e quella di Notaresco, con l’accusa di sequestro di persona e lesioni personali.

Erano circa le 05.00 quando il giovane inglese, nei pressi di un noto stabilimento balneare di Roseto degli Abruzzi, ha seguito una 26enne del luogo che si era allontanata dalla comitiva di amici per andare al bagno. Proprio mentre la ragazza stava per uscire, l’inglese ha spinto con violenza la porta entrando nel bagno ed impedendo con la forza alla giovane rosetana di uscire. Nonostante la paura e le percosse subite dall’uomo, in qualche modo la ragazza riusciva a chiedere aiuto. Immediatamente giungeva in soccorso sia il titolare dello stabilimento che gli amici della vittima che riuscivano con non poche difficoltà ad aprire la porta e liberarla, mentre l’aggressore si dava a precipitosa fuga. La giovane vittima, sebbene sconvolta ed in preda ad una crisi d’ansia riusciva a fornire una descrizione fotografica del suo aggressore che poco dopo veniva rintracciato dai militari operanti in una struttura ricettiva del luogo, ove alloggiava, poco distante dal luogo del fatto. La ragazza ha riportato lesioni al volto ed alle braccia giudicate guaribili in gg. 10 dai sanitari dell’Ospedale Civile di Giulianova dove è stata trasportata dopo l’aggressione. L’arrestato, dopo le formalità di rito è stato associato alla Casa Circondariale di Teramo in attesa dell’udienza di convalida.