“Topi di ombrellone” scatenati, terzo arresto in pochi giorni

21 agosto 2010 0 Di redazione

Altro furto sotto l’ombrellone. Altro arresto. Nel giro di 10 giorni sono state ben tre le persone arrestate per questo tipo di furto. Questa volta il fatto è accaduto a Roseto degli Abruzzi e i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato in flagranza di reato ANGELOZZI Emanuele, 27enne di Atri, già noto per fatti di giustizia. Il malvivente, verso le ore 16.00, sotto un ombrellone del noto Lido Celommi, ha pensato bene di rubare la borsa di una 26enne di Notaresco che si era allontanata per fare un bagno, contenente circa 30,00 € in contanti, il suo telefonino ed una carta bancomat. La ragazza, che nel frattempo stava rientrando sotto l’ombrellone, ha visto tutta la scena ma non ha potuto fare altro che dare l’allarme ai Carabinieri fornendo loro una descrizione del ladro che si può definire senza mezzi termini “fotografica”. Immediatamente è stata circondata la zona e una pattuglia a piedi che stava transitando proprio sul lungomare, poco dopo ha intercettato l’autore del furto traendolo in arresto. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita alla legittima proprietaria. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stata associato alla Casa Circondariale di Teramo in attesa dell’udienza di convalida. Sono in corso indagini finalizzate a verificare un collegamento tra i tre furti ovvero la possibilità che si tratti di una vera e propria banda specializzata nel settore dei furti in spiaggia