Una vita in ostaggio del figlio violento

18 agosto 2010 0 Di redazione

Un figlio violento li costringeva a sborsare soldi a suon di minacce e botte. Si tratta di una coppia di Sora che ha nascosto a lungo questo problema fino a quando il giovane ha preteso che gli venisse intestato la casa di famiglia. Per evitare di dover sottostare ai soprusi, i due sono fuggiti dalla casa e hanno dovuto trovare una nuova sistemazione. Quando però il 25enne li ha raggiunti anche nella loro nuova abitazione hanno capito che da soli non ne sarebbero riusciti ad uscire da quella situazione; per questo hanno chiesto aiuto alla polizia del commissariato di Sora che ha predisposto un appostamento riuscendo a prendere sul fatto e ad arrestare il giovane che, entrato in casa, ha messo preteso alla sua maniera i soldi.