XVI° Edizione Festival Internazionale “Severino Gazzelloni”

28 agosto 2010 0 Di admin

Strepitoso successo per la serata inaugurale del Festival Internazionale Severino Gazzelloni. Applausi a scena aperta hanno accompagnato le esecuzioni dei tanti brani in programma. La serata ha preso il via puntualmente alle 21.15 con un omaggio floreale al monumento dedicato al “flauto d’oro” da parte del Sindaco di Roccasecca accompagnato dal figlio di Severino Armando e dalle autorità presenti.
Le numerosissime persone intervenute hanno assistito ad uno spettacolo musicale di grande livello portato avanti dal soprano Anna Corvino, il tenore Luciano Ganci, il mezzosoprano Clara Calanna e il baritono Francesco Landolfi che hanno interpretato con maestrìa le diverse opere, accompagnati dalla prestigiosa Orchestra Internazionale d’Italia diretta dal M° Antonio Cipriani e con la partecipazione eccezionale del flautista Andrea Griminelli.
A condurre la serata l’impeccabile Tonino Bernardelli (punto fermo del Festival) e la bellissima Valeria Altobelli (che indossava un abito da sposa dell’Atelier WhiteF di Federica Palleschi di Castelliri). L’atmosfera era molto suggestiva, curata nei minimi particolari; c’era sincronia tra le melodie e i colori delle luci.
Erano presenti, alla serata inaugurale, tante autorità militari e civili tra cui l’on. Anna Teresa Formisano, il Presidente della BPC (sponsor ufficiale) Donato Formisano, la delegazione composta da 28 cittadini spagnoli di Villafelice in Spagna con il deputato della provincia di Aragona e il sindaco della città, il sindaco di Arce, il sindaco di Castelliri, il sindaco di Colfelice e il sindaco di Colle San Magno, il capitano dei carabinieri di Pontecorvo Di Carlo, il capitano dei vigili di Roccasecca Paolo Vicini, il maresciallo Bottone, il sindaco di Roccasecca Giovanni Giorgio, l’Assessore alla cultura e spettacolo il dott. Riccardo Riccardi e tutta l’Amministrazione Comunale, il presidente dell’unione Cinquecittà Sergio Staci, la famiglia Gazzelloni con il figlio Armando e il direttore dello stabilimento dell’Ideal Standard il dottor Vittorio Bonetta (che ha offerto le borse di studio).
Dopo un apertura per sola orchestra con l’esecuzione delle Danze e Ballabili dall’Aida di Giuseppe Verdi gli artisti si sono esibiti a ruota libera iniziando dal Flautista Griminelli, il tenore Ganci, il mezzosoprano Calanna, il soprano Corvino e il baritono Landolfi; dalle arie singole si è passati all’esecuzione di duetti per poi concludere il programma in quartetto, i brani da loro interpretati sono stati due di Giuseppe Verdi “Bella figlia dell’amore” da Rigoletto e “Libiam ne’ lieti calici” da La Traviata e due fuori programma “’O Surdato Nnammurato” e “O sole mio”.
Sul palco sono intervenuti il presidente della BPC Formisano che ha omaggiato il flautista Griminelli con la ciaramella, strumento a fiato tipico ciociaro. Il M°Griminellii ha confessato di essere commosso per l’invito che ha ricevuto da parte del direttore artistico Fabio Angelo Colajanni a partecipare al Festival dedicato a Severino Gazzelloni soprattutto perché quando aveva 11anni la sua maestra di musica gli regalò un disco di Vivaldi interpretato proprio da Severino Gazzelloni, dopo che lo ha ascoltato ha iniziato a suonare il flauto ed è per questo che ha voluto ringraziare di cuore i parenti del grande M° Gazzelloni. Il sindaco Giorgio ha ringraziato tutti i presenti ricordando che Roccasecca oltre ad aver dato i natali al “maestro dei maestri” Severino Gazzelloni ha dato i natali anche al “dottore dei dottori” San Tommaso d’Aquino; ha messo in evidenza l’importanza della figura di Severino Gazzelloni per Roccasecca e per tutto il territorio, Severino Gazzelloni è insieme a San Tommaso d’Aquino uno dei nostri figli illustri ai quali l’Amministrazione Comunale dedica tutte le sue risorse. L’Assessore alla Cultura e Spettacolo Riccardo Riccardi ha fatto notare che via Roma, vista dal palco, si è trasformata in un teatro naturale anche grazie alle scenografie di Vincent Tatangelo, inoltre ha ringraziato tutti i presenti, gli sponsor istituzionali e privati, la Regione Lazio Presidenza del Consiglio Regionale, l’ Amministrazione Provinciale di Frosinone Assessorato alla Cultura, i sindaci intervenuti all’evento, radio gioventù per aver dato la possibilità a chi non era presente in piazza di poter ascoltare la manifestazione alla radio, l’associazione Brivido Ritmico per la mostra allestita con foto inedite di Severino Gazzelloni e tutti coloro che hanno collaborato ai preparativi della kermesse. Per finire ha preso la parola il giovane direttore artistico Fabio Angelo Colajanni che ha ringraziato la grande collaborazione dell’Assessore Riccardi e il numeroso pubblico presente. Ha poi concluso: “I numeri, in termini di affluenza, che questa manifestazione oramai ha raggiunto, sono sicuramente il frutto di una programmazione di altissima qualità”.
Domenica 29 agosto il “Festival Internazionale Severino Gazzelloni” tornerà a Roccasecca Scalo nella Chiesa S. Maria Assunta sempre alle ore 21.15. In programma l’intermezzo “La serva Padrona” di Giovan Battista Pergolesi in occasione del 300° Anniversario della nascita (1710 – 2010) che sarà interpretata dal soprano Minji Kang (Terpina), dal baritono Cesidio Iacobone (Uberto), dall’attore Cristiano Leopardi (Servo di Uberto); Aprirà il concerto il flautista Jean Louis Beaumadier con l’esecuzione del concerto per ottavino e orchestra di Vivaldi accompagnato dall’Orchestra del Festival diretta dal M° Antonio Cipriani.
Continua fino al 2 Settembre l’esposizione della mostra dedicata a Severino Gazzelloni e organizzata dall’Associazione BrividoRitmico (che coopera con gli Amici del Presepe di Natale nel Vicolo) in cui sono presenti, tra gli altri ricordi, foto inedite del M° Severino Gazzelloni; la mostra è stata allestita nel vicolo Giovinazzi a Roccasecca Centro e sarà aperta dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 21.30.
Il prossimo appuntamento in programma è fissato per martedì 31 agosto  a Caprile, frazione di Roccasecca, nella Chiesa S. Maria delle Grazie con inizio alle ore 21.15, in programma “Flute show pieces” che vedrà impegnati sul palco i flautisti Michele Marasco al Flauto, Salvatore Lombardi al flauto e Fabio Angelo Colajanni ottavino mentre al pianoforte Sara Matteo e con la straordinaria partecipazione del Festival Flute Ensemble.