Giorno: 20 settembre 2010

20 settembre 2010 0

La Russa ai finiani: “Mi appello a chi è stato eletto con i voti del Pdl”

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

“Non c’è nessuna ragione per credere che i finiani non siano sinceri quando dicono che voteranno a favore di Berlusconi”. Lo ha detto il Ministro La Russa a Porta a Porta riferendosi a quando, la prossima settimana, Berlusconi chiederà alla Camera la fiducia su un programma di cinque punti “Mi appello – ha detto sempre La Russa – a chi è stato eletto nel Popolo della Libertà e che da un certo periodo in poi non ha votato più per il Governo. E’ un atto di onestà a chi è stato eletto grazie al Pdl. All’Udc dico che non siamo noi a tirare la giacchetta ai parlamentari, ma c’è un dibattito aperto e chi vuole faccia le sue scelte”. Di Pietro, seduto di fronte, ha ricordato la mozione di sfiducia per il Governo che ha proposto di presentare congiuntamente al Pd. “Per presentare mozione di sfiducia nei confronti del governo c’è bisogno del 10% per cento dei parlamentari e per questo aspettiamo che il Pd risponda alla nostra proposta”. Ai finiani ha detto, “Fini che a Mirabello ha parlato come se fossi io, deve decidere che cosa fare. Pur senza conoscere i cinque punti, e riconoscendo il problema morale di questo Governo, ha già annunciato la fiducia: ho l’impressione che vogliono giocare al rialzo”. Er. Amedei

20 settembre 2010 0

Tra poche ore Giove e il nostro pianeta disteranno “solo” 592 milioni di km

Di admin

Era il 1963 e sono passati quasi cinquant’anni dall’ultima volta che Giove si è trovato nel punto dell’orbita più vicino al nostro pianeta e bisognerà aspettarne altri 12 per poterlo osservare ad occhio nudo come accadrà tra poche ore. Questa sera infatti, all’avvicinarsi della mezzanotte il pianeta Terra e Giove disteranno circa 75 milioni di chilometri in meno. Giove sarà riconoscibile perchè sembrerà una stella molto luminosa. Si potranno osservare i satelliti galileiani e la macchia rossa. Anche Uranio sarà incredibilmente vicino ma, per osservarlo, sarà necessario l’uso di un telescopio.

20 settembre 2010 0

Rogo di sterpaglie si propaga a balle e a letame

Di redazione

Un incendio di sterpaglie ad Esperia, si è ben presto propagato bruciando balle di fieno prima, un grosso cumulo di letame e, per finire, anche una catasta di travi di legno. Il rogo si è svilupopato questa mattina alle 10 circa nella frazione Badia, mantenedo occupati i vigili del fuoco di Cassino fino alle 17.30. Quei rovi che bruciavano lo hanno fatto così velocemente che prima dell’arrivo dei pompieri hanno passato le fiamme ad una rimessa di balle di fieno. A seguire, hanno avvolto un grosso cumulo di letame di animali che gli agricoltori della zona avevano accumulato così come avevano accumulato le travi accatastate e avvolte anch’esse dalle fiamme. Insomma, nel cassinate, la stagione degli incendi tarda a finiere. Er. Amedei

20 settembre 2010 0

Coldiretti e Confcommercio insieme per l’ambiente contro… le buste di plastica

Di redazione

Importante sinergia tra Coldiretti e Confcommercio Frosinone. A proporla Luciano Bellincampi, vice presidente della Confcommercio del capoluogo. “Ho appreso che Coldiretti, in diverse regioni, ha organizzato varie iniziative a vantaggio del clima e per tutelare all’ambiente. Si tratta di una battaglia che l’organizzazione agricola conduce da anni a livello nazionale affinché vengano utilizzate buste di cotone riutilizzabili oppure buste biodegradabili che non inquinano. Mi è sembrato naturale chiamare l’amico Gianni Lisi, direttore della sede ciociara, che negli ultimi tempi ha saputo dare all’organizzazione presieduta da Loris Benacquista, nuovi impulsi in molti settori e in diversi ambiti, per verificare la possibilità di una concreta collaborazione su un tema di assoluta importanza e, troppo spesso, a torto, non tenuto nella debita considerazione. Ho proposto di realizzare una sinergia con i nostri soci commercianti affinché vengano distribuite queste buste non inquinanti.Ho trovato, come mi aspettavo, una grande collaborazione oltre ad una squisita disponibilità”. Ogni ciociaro consuma 300 buste di plastica l’anno e quasi subito queste buste finiscono nella spazzatura o nell’ambiente dove sopravvivono anche 1000 anni. Solo l’1% viene riciclato. Molti supermercati li hanno già sostituiti ma da gennaio, almeno che non ci saranno altri rinvii, le buste di plastica dovrebbero sparire. “Come Coldiretti – ha commentato Gianni Lisi – non posso che salutare con soddisfazione l’invito di Bellincampi che stimo come imprenditore ed ex amministratore e che sono certo farà bene anche nelle nuova veste di vice presidente di Confcommercio. Metteremo a disposizione dei soci della Confcommercio le nostre buste. Anzi – ha aggiunto Lisi – presenteremo presto un progetto per coinvolgere gli Enti del territorio al fine di poter istaurare una sinergia simile anche con le altre associazioni di categoria dei commercianti.Occorre una nuova mentalità su questi temi con una informazione capillare di alcuni dati. In Europa sono 100 miliardi i sacchetti di plastica prodotti, per produrli occorrono 12 milioni di barile, 23/24 micron lo spessore dei sacchetti che di solito si usano nella nostra provincia ed in Italia che sono uguali a quelli banditi in Cina.Dei 6,4 milioni di tonnellate di rifiuti che ogni anno finiscono in mare, il 90% dei rifiuti è plastica. Dal 2007 è iniziato un percorso che decretava la morte delle buste di plastica con il divieto da gennaio di quest’anno, prorogato al prossimo gennaio 2011. “Oltre che in Cina, pure in Sud Africa e Bangladesh sono stati vietati da tempo – dice Bellincampi che proporrà al consiglio della propria associazione di approvare il progetto di Coldiretti – speriamo che anche nel nostro Paese ci sia un divieto certo e definitivo del Governo.In oltre 100 comuni sono già partiti per l’eliminazione delle buste inquinanti”. Come Coldiretti – spiega Lisi – dopo i prodotti a km 0 dobbiamo realizzare un percorso virtuoso per la tutela dell’ambiente ed iniziarlo con i commercianti è un primo passo per trovare sensibilità nei consumatori. Sostenere un territorio pulito sarà il nostro slogan per questa iniziativa”.

20 settembre 2010 0

L’Aspin sbarca in Egitto, via ad una cooperazione internazionale

Di redazione

E’ stato firmato in questi giorni al Cairo il Protocollo di cooperazione internazionale tra la Camera di Commercio egiziana del Cairo, rappresentata dal Presidente Ibrahim El Araby ed Aspin, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Frosinone rappresentata dal Presidente Stefano Venditti. E’ un ulteriore tassello del Progetto Promercart che da oggi a lunedì vede protagoniste della Fiera Paper Middle East le più dinamiche aziende del settore cartario della provincia di Frosinone. “La Camera di Commercio – sottolinea Tommaso De Santis, componente di Giunta e imprenditore presente in fiera – con questo progetto ha voluto sottolineare la propria volontà di continuare il rapporto sinergico tra pubblico e privato, rapporto in grado di sostenere non solo il settore cartario, come in questo caso, ma di estendere a tutti i settori del tessuto economico ciociaro questo tipo di iniziative di apertura verso i mercato esteri”. “Si tratta di un’intesa diretta a rafforzare le relazioni economiche tra i due Paesi che già registrano un intenso interscambio commerciale”. E’ il commento il Presidente di Aspin Stefano Venditti. “Il Protocollo – afferma ancora – apre con successo la prima partecipazione delle eccellenze produttive del Distretto della Carta della Provincia di Frosinone alla fiera internazionale di riferimento per il Magrebh e Medio Oriente: Paper Middle East. Il salone infatti ospita, in questi giorni, una delegazione composta da 10 aziende in partenariato con gli enti e le associazioni che hanno dato vita ad un progetto di sviluppo e apertura internazionale del settore. PROMERCART e’ il nome del progetto guidato dalla CCIAA di Frosinone unitamente a Aspin, Confindustria Frosinone, la Provincia di Frosinone e Filcart”. “La partecipazione a Paper Middle East si inserisce perfettamente all’interno delle strategie di internazionalizzazione di Confindustria Frosinone indirizzate in particolare alla promozione delle aziende associate sui mercati con forti potenzialità di sviluppo e quelli dell’area del Mediterraneo e l’Egitto, anche con le sue relazioni con altri mercati, risponde proprio a queste caratteristiche” commenta il Presidente di Confindustria Marcello Pigliacelli. “Sono convinto, che fra gli operatori egiziani e le aziende della filiera della carta si apriranno interessanti prospettive di collaborazione. Un punto di partenza per una crescita comune”. Il Presidente di Filcart, Massimo Giorgilli dichiara: “Stiamo creando tutti i presupposti per un incontro efficace tra l’offerta dei nostri prodotti e la domanda locale. Nella giornata di domani, terro’ il primo incontro con il responsabile del settore cartario della Camera di Commercio del Cairo, il quale, in occasione della conferenza stampa, ha lanciato una sfida ad essere piu tempestivi nella penetrazione del mercato locale; in questa occasione verranno da subito definite le linee guida, anche attraverso il supporto delle nostre istituzioni, per creare una rete di contatti tra le aziende del SPL della Provincia di Frosinone e gli utilizzatori egiziani”. “La nostra presenza in Egitto – commenta il Consigliere Provinciale Vittorio Di Carlo – vuole essere la testimonianza e il sostegno da parte dell’Amministrazione provinciale di Frosinone alla promozione di un settore strategico per la nostra economia quale quello cartario. Crediamo nella forza del network pubblico-privato al quale abbiamo inteso dare il nostro sostegno aderendo al progetto convinti delle sue enormi potenzialita’. Per questo mi faro’ carico presso la nostra amministrazione per portare avanti nuovi iniziative di promozione del Made in Ciociaria”

20 settembre 2010 0

Turismo, buyer europei in visita a Montecassino

Di redazione

La visita all’Abbazia di Montecassino, il light lunch a base di piatti tipici e vino Cabernet, l’incontro con gli operatori cassinati operanti nel settore turistico e aderenti al Workshop Turistico Internazionale svoltosi a Sabaudia con l’appendice in tutte le province laziali. Sono i tre appuntamenti che hanno scandito la mattinata di sabato dei buyer partecipanti alla XIII edizione del Buy Lazio, giunti a Cassino. Provenienti dalla Germania, Polonia, Francia, Norvegia, Regno Unito, Danimarca, Ungheria, Slovacchia, Austria, Belgio, Ucraina e Russia, i buyers hanno visitato l’antico cenobio benedettino accolti da don Germano, che ha rivolto loro un breve e caloroso saluto. Ad accompagnare la delegazione europea il prof. Antonino Percario, docente dell’Università di Perugia, e il membro di giunta della Camera di Commercio di Frosinone e Presidente dell’Azienda speciale Innova, Florindo Buffardi. “La Camera di Commercio di Frosinone – ha sottolineato Buffardi – è impegnata a promuovere e a sostenere lo sviluppo turistico dell’intero territorio. Il Buy Lazio – ha detto ancora Florindo Buffardi – rappresenta un tassello ulteriore teso alla crescita del turismo. La manifestazione ha visto arrivare buyers europei interessati a conoscere le bellezze, i tesori e il ricco patrimonio che vantiamo. Il Buy Lazio ha rappresentato un importante momento di confronto tra i buyers e gli operatori del settore. Il nostro auspicio – ha concluso Buffardi – è che la permanenza in provincia dei buyers internazionali dia al territorio risultati proficui”. Dopo la prima giornata svoltasi a Sabaudia dedicata interamente al Workshop, oggi e domani il programma prevede lo svolgimento degli educational tour post-workshop per le province del Lazio. L’edizione 2010 del Buy Lazio, organizzato dall’Unione Regionale delle Camere di Commercio del Lazio in collaborazione con l’assessorato al Turismo della Regione Lazio, l’Agenzia regionale per il Turismo, l’Enit, il coinvolgimento delle singole Camere di Commercio del Lazio, il Comune di Sabaudia e il Parco nazionale del Circeo, vuole da una parte offrire agli operatori che già vendono il Lazio la possibilità di allargare la loro “programmazione” a zone nuove della regione; dall’altra permettere agli operatori che non conoscono le realtà laziali l’inserimento del Lazio nella loro programmazione. Con questo obiettivo e al fine di migliorare l’incontro tra domanda straniera ed offerta laziale presente al workshop, in questa edizione i buyers sono stati selezionati anche in base alle singole specificità territoriali di ogni provincia. A Sabaudia i buyers ospiti, oggi e domani, in provincia di Frosinone si sono incontrati con i 15 operatori turistici di Cassino e Fiuggi aderenti al Buy Lazio. Nel primissimo pomeriggio di oggi si è tenuto un ulteriore incontro. Subito dopo, la delegazione è partita alla volta di Fiuggi, dove presso il Golf Club House incontrerà, ancora una volta, gli operatori aderenti al Buy Lazio. Successivamente, i buyers visiteranno il Golf Club e assisteranno ad una simulazione di gioco con i maestri federali. Il programma della serata prevede una passeggiata per il centro storico e una cena a base di piatti della tradizione ciociara innaffiati da vino Cesanese. Domani i buyers trascorreranno nella città termale una mattinata interamante dedicata al relax all’interno delle SPA degli alberghi.

20 settembre 2010 0

La Camera di Commercio scalda i motori per Lazio Expò

Di redazione

Nella sala Giunta dell’Ente camerale il presidente Mario Papetti, insieme ai membri di giunta Florindo Buffardi e Gianpiero Canestraro, ha incontrato l’assessore provinciale al Turismo Massimo Ruspandini. All’ordine del giorno della riunione: la partecipazione al “GTI Lazio Expo”, la manifestazione del settore turistico dedicata alle eccellenze della Regione Lazio che si terrà nella Capitale dal 18 al 21 novembre prossimi, presso la Fiera di Roma. L’evento fieristico, alla sua prima edizione, è organizzato dalla Fiera di Roma, Regione Lazio e Federalberghi e si propone di attrarre i buyers internazionali per promuovere Roma e le province del Lazio. Per la provincia di Frosinone sarà un appuntamento di grande rilievo in quanto le aziende, i comuni, le associazioni e tutte le realtà locali, interessate alla promozione turistica del territorio, saranno protagoniste e potranno così far conoscere il patrimonio storico-culturale, artistico, archeologico, museale, termale e paesaggistico, le tradizioni, il folklore e l’enogastronomia della Ciociaria a livello nazionale ed internazionale. L’incontro di oggi ha segnato l’avvio per il futuro di una collaborazione sinergica tra la Camera di Commercio e la Provincia di Frosinone finalizzata alla promozione e alla valorizzazione del territorio. La manifestazione, una vera e propria vetrina, dove il “Made in Lazio” sarà protagonista nel corso delle quattro giornate di business e incontri per far conoscere tradizioni e novità. Alla Fiera parteciperanno 350 Hosted Buyer provenienti da tutto il mondo, mentre sono attesi circa 30 mila visitatori. La manifestazione è stata illustrata, nei giorni scorsi, alle Province e alla Camere di Commercio del Lazio dall’assessore regionale al Turismo on. Stefano Zappalà. “Una grande disponibilità e la rinnovata sinergia” sono questi i punti cardini dell’intervento dell’assessore provinciale al Turismo Massimo Ruspandini. “La manifestazione – ha detto sempre Ruspandini – rappresenta un appuntamento indispensabile per il business e la promozione del turismo nel Lazio. L’iniziativa coinvolgerà tutti i comuni della provincia, le aziende e le associazioni per arrivare ad innescare un meccanismo di partecipazione condivisa. Lavoreremo per presentare la nostra provincia a livello nazionale ed internazionale”. “La partecipazione all’evento fieristico è un’occasione per avviare un discorso unitario tra Camera di Commercio e Provincia di Frosinone e realizzare insieme idee e progetti tese allo sviluppo turistico. L’evento fieristico proposto dall’assessore regionale al Turismo Zappalà costituirà la prima vera occasione di presentare le risorse turistiche del Lazio. La Fiera rappresenterà una importante vetrina per gli operatori del turismo”. E’ quanto ha affermato Florindo Buffardi a margine dell’incontro. “Lazio Expo è una iniziativa importante per le imprese che operano nel turismo. Una opportunità – sottolinea Gianpiero Canestraro – per incontrare i buyer che operano nel settore e per far conoscere e proporre le offerte di questo territorio. Realizzare una fiera così prestigiosa – aggiunge ancora Canestraro – è una occasione unica per fare rete e presentare progetti integrati tra i vari operatori”. Nell’ambito di “GTI Lazio Expo” sarà ospitata la XV edizione di Art Cities Exchange (ACE), workshop leader in Italia nel settore dell’offerta turistica delle Città d’Arte Italiane. Per la prima volta ACE ospiterà l’offerta delle città d’arte del Mediterraneo, facendo diventare la Regione Lazio il baricentro dell’offerta turistica di tutto il bacino.

20 settembre 2010 0

Con il burqa a scuola, a Sonnino prevale la ragione

Di redazione

Il buon senso è sinonimo di intelligenza e non ha limiti religiosi né razziali. A Sonnino (Lt) si risolve nel migliore dei modi la vicenda della donna di fede islamica che, con il burqa spaventava i bambini della scuola materna. Una vicenda che ha suscitato un vespaio di polemiche ma che, la stessa donna, moglie dell’imam di Priverno, ha risolto accettando di togliersi il velo una volta entrata nell’istituto scolastico e di rimetterlo una volta che ne uscirà. Una soluzione che sembra scontata ma che, spesso, anche le scelte più scontate non vengono prese per intestardimenti sia da una parte che dall’altra.

20 settembre 2010 0

Cassiere ruba dalla cassa del supermercato, 28enne in manette

Di redazione

Avrebbe dovuto trasferire le buste contenenti i soldi, dalle casse nella cassaforte del supermercato per cui lavorava, quei soldi, invece, sono finiti nel suo portafogli. Per questo un 28enne di Castel di Sangro (Aq), è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di furto aggravato. Il controllo dei responsabili ha permesso di scoprire che due buste, invece di contenere i soldi, erano vuote. I carabinieri non hanno impiegato moto a risalire al cassiere che aveva anora i mille euro addosso.

20 settembre 2010 0

Terremoto, scossa nella bassa provincia di Frosinone

Di redazione

Un terremoto di magnitudo 2 è avvenuto alle ore 09:20 di oggi nella zona di Cassino. I rilevatori dell’Ingv lo hanno registrato ad una profondità di 8,4 chilometri. La scossa si è sentita in molti comuni della zona: Aquino, Atina, Belmonte Castello, Casalattico, Casalvieri, Castrocielo, Colle San Magno, Gallinaro, Piedimonte San Germano, Roccasecca, Terelle, Villa Latina, Villa Santa Lucia, Alvito, Arce, Arpino, Broccostella, Campoli Appennino, Cassino, Cervaro, Colfelice, Fontechiari, Isola Del Liri, Pescosolido, Picinisco, Pignataro Interamna, Pontecorvo, Posta Fibreno, Rocca D’arce, San Biagio Saracinisco, San Donato Val Di Comino, San Giorgio A Liri, Sant’apollinare, Sant’elia Fiumerapido, Santopadre, Settefrati, Sora, Vallerotonda, Vicalvi.