Abbruzzese riapre il ‘dopolavoro’ per i dipendenti del Consiglio Regionale

16 settembre 2010 0 Di redazione

“Promuovere, al di fuori dell’orario di lavoro, le attività ricreative e di incontro per i dipendenti del Consiglio regionale può rappresentare un’occasione in più di aggregazione e di stimolo per approfondire le relazioni interpersonali e per diffondere un clima di serenità trainante anche nello svolgimento delle proprie mansioni negli uffici. Non è un caso che molte amicizie nascano proprio nel luogo di lavoro. E certamente lo strumento del ‘Dopolavoro’ può svolgere un ruolo di primo piano attraverso il coinvolgimento del personale in tante manifestazioni culturali e sportive, o attraverso altri appuntamenti sociali.
E’ per questo motivo che mi sono impegnato per far ripristinare all’interno del Consiglio regionale l’ufficio del Dopolavoro Dipendenti Regione Lazio (Ddrl). Sono assolutamente certo che il presidente Persichetti si prodigherà nel migliore dei modi per rilanciare l’attività del Dopolavoro regionale. Anche l’Ufficio di presidenza del Consiglio, ha voluto dimostrare l’attenzione alle iniziative del dopolavoro, concedendo un piccolo contributo a sostegno dell’iniziativa “Festa in Regione”, una manifestazione promossa ed organizzata proprio dal Direttivo del Ddrl. L’evento si terrà domenica 19 settembre al Parco della Pace di via della Pisana e vedrà la partecipazione di oltre cinquecento dipendenti regionali che, accompagnati dai loro familiari, potranno assistere, agli spettacoli musicali ed essere coinvolti nell’ animazione realizzata per adulti e bambini”. E’ quanto ha affermato presidente dell’Assemblea regionale, Mario Abbruzzese, partecipando questa mattina all’inaugurazione del nuovo ufficio del Dopolavoro, alla presenza del presidente del Ddrl, Attilio Persichetti, e di un numeroso gruppo di dipendenti del Consiglio Regionale.
Il presidente Persichetti, nel corso del suo intervento, ha voluto ringraziare Mario Abbruzzese per l’impegno profuso nella riapertura dell’Ufficio, ricordando ai dipendenti che è stato stilato il calendario delle prossime iniziative del Dopolavoro regionale.