Assessore Regionale in manette, Venturoni arrestato per peculato

22 settembre 2010 0 Di redazione

Peculato e abuso d’ufficio, questi i reati per i quali, questa mattina, è stato arrestato Lamberto Venturoni assessore alla sanità della Regione Abruzzo. Due anni sono durate le indagini che hanno portato in manette anche Rodolfo Valentino di Zio, imprenditore del settore smaltimento rifiuti. Quindici le persone indagate per una inchiesta che gira intorno all’azienda De.co.. Gli indagati avevano in progetto, e stravano per realizzare in Abruzzo un termo combustore. Una indagine che parte da lontano e che già aveva colpito l’ex assessore regionale all’ambiente Daniela Stati. L’assessore Venturoni è stato arrestato a Teramo dalla Squadra Mobile di Pescara provocando un nuovo terremoto giudiziario all’interno della regione Abruzzo; Abruzzo, quindi, terra di devastanti e drammatici terremoti propriamente detti, e terremoti giudiziari.
Ermanno Amedei