Calderoli (Lega): “Ministero dell’Interno a Palermo, dell’Ambiente a Napoli e delle Finanze a Milano”

15 settembre 2010 0 Di redazione

Alla Question Time in Parlamento Ciccanti dell’Udc ha ricordato al ministro Calderoli di esprimersi in merito a quanto già affermato domenica a Venezia dove lui, e Bossi, si sono espressi con termini quali “Roma, la pacchia è finita” e la proposta di dislocare i ministeri in altre città italiane tiranadoli fuori dal perimetro della Capitale.
Calderoli ha risposto che nell’occasione di domenica a Venezia, sia lui che lo stesso Bossi, parlavano ad una festa di partito in qualità di senatori e non di ministeri. “A livello personale attenendomi all’interrogazione – ha detto Calderoli – Il trasferimento dei ministeri ha dei costi per cui si potrebbe pensare solo a dislocare altrove nuovi ministeri. Se il gruppo parlamentare della lega nord dovesse avanzare una simile proposta il Governo la discuterà. A mio parere i ministeri stanno bene dove è giusto che stiano, il ministero degli Interni a Palermo, quello delle Finanze a Milano, quello dell’Ambiente a Napoli”.
Ciccanti gli ha risposto di aver dovuto constatare che la Lega sta pensando ad un federalismo senza Stato e non ad uno Stato federalista.