Clonavano carte di credito e si davano a folli spese

11 settembre 2010 0 Di redazione

Spese folli… a scrocco. Due ragazzi stranieri residenti ad Anagni hanno trovato un sistema per comprare e non pagare: clonavano carte di credito.
Con tre carte intestati ad altri hanno, in pochi giorni, hanno speso 1.546 euro in una agenzia viaggi per acquistare biglietti ferroviari. Si tratta di I.W. 22 anni e D.C. 20 anni, a cui i carabinieri sono arrivati seguendo le tracce di quelle carte. E di tracce ce ne erano tant dato che i due avvano anche speso 2.560 euro per un computer portatile e 6.500 euro per comprare 13 telefoni cellulari. I due sono stati denunciati ma si continua ad investigare sul loro conto per tentare di scoprire se vi fossero altri acquisti folli.