Funzionario Arpa in manette, indagini da fiume inquinato ad Anagni

22 settembre 2010 2 Di redazione

Vincenzo Addimandi è il dirigente dell’Arpa Lazio di Frosinone arrestato oggi dalla Guardia di Finanza di Ceprano per aver falsificato i dati relativi ad alcune analisi di tipo ambientale. Sull’argomento vi è il massimo riserbo ma pare c he le indagini siano nate in seguito all’inquinamento di un fiume che, ad Anagni, aveva provocato una grossa moria di pesci. I dati relativi all’inquinamento industriale dovuto ad una azienda, sarebbero stati falsificati. Da lì sono partite le indagini che oggi hanno portato all’arresto del dirigente. L’ordinanza di arresto richiesta dalla procura della Repubblica di Frosinone nella persona del Pm Antonio Colettaè stata emessa dal Gip Annalisa MArzano ed eseguita dalla guardia di Finanza.