Fuoco di notte e cenere di giorno, centinaia di ettari di “macchia” distrutti da un misterioso incendio

4 settembre 2010 0 Di redazione

Un incendio per due province. E’ quello che tra la provincia di Frosinone e quello di Latina, da oltre una settimana sta ardendo centinaia di ettari di macchia mediterranea. Il rogo viene domato di giorno anche con l’ausilio dei mezzi aerei ma riprende vigore di notte quando i vigili del fuoco e la protezione civile può operare solo da terra e solamente nelle zone raggiungibili dai moduli antincendio. Una dinamica che fa sorgere sospetti sulla possibilità che dietro vi sia l’opera di qualche piromane che, sul finire della giornata, alimenta nuvamente le fiamme. La zona è quella di Esperia e le fiamme sono quelle che a migliaia hanno visto percorrendo la superstrada Cassino mare. Anche questa notte, i vigili del fuoco di Cassino e quelli di Latina hanno lavorato fino all’alba per tenerlo arginato in attesa della luce per far intervenire elicotteri e canadair. Anche questa mattina, quindi, il rogo è stato vinto in attesa però, della prossima notte. Nel frattempo, centinaia di ettari di vegetazione vanno in fumo.
Er. Amedei
[nggallery id=174]