I carabinieri sequestrano gli autovelox ai vigili urbani

24 settembre 2010 0 Di redazione

I carabinieri fanno visita ai vigili urbani del comune di Pignataro interamna e sequestrano due autovelox in loro dotazione. È accaduto oggi pomeriggio quando i militari della stazione di San Giorgio, su ordine del gip del tribunale di Cassino, hanno effettuato il sequestro preventivo delle apparecchiature, di proprietà di una società di Caserta, utilizzate sulla superstrada Cassino – Formia. Il provvedimento scaturisce dal procedimento penale pendente nei confronti di quattro responsabili del comune di Pignataro nonché nei confronti del legale rappresentante della società proprietaria delle apparecchiature elettroniche per l’ipotizzato reato di “abuso d’ufficio continuato in concorso”. Gli indagati nell’ambito delle proprie funzioni, non avevano rispettato le previste normative stipulando un contratto per la gestione degli autovelox, prevedendo condizioni difformi da quelle specificatamente previste, peraltro onerose per l’ente comunale. Infatti la remunerazione della società appaltante prevedeva, da contratto, il pagamento di 14,50 euro per ogni accertamento di infrazione ritenuto valido nonché 2.300 euro + Iva come canone mensile di locazione delle due apparecchiature. Dell’avvenuto sequestro preventivo delle due apparecchiature elettroniche autovelox è stata data immediata comunicazione alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino e alla Procura Regionale presso la Sezione Giurisdizionale della Corte dei Conti, per la valutazione sull’eventuale danno erariale provocato dal comportamento dei funzionari pubblici.