Il Cassino pareggia col Fontana Liri: 0-0

12 settembre 2010 0 Di admin

Asd Nuova Cassino 1924 – Fontana Liri 0-0

Asd Cassino: D. D’Aguanno, Palombo, Tomas, Raia, Capocci, Fiorentini, palma, Russo, Marsella(75’ Tarabonelli), De Luca(55’ Macari), Kiszka(83’ T.D’Aguanno).
A disp: Pocino, Vendittelli, Bucolo, Lombardi. All: Scorsini.

Fontana Liri: Battisti, Gemmiti, Di Vona, Milo, Quattrucci, Caldaroni(77’ Cinelli), Naiden, Micheli, Fiorelli, Bianchi G., Cestra. A disp: Bianchi A., Bianchi I., Ardovini, Gaeta, patriarca, greco. All: Caldaroni.

Arbitro: Minafra della sezione di Roma 2.
Assistenti: Giubberi e Duca di Ciampino.
Ammoniti: Kiszka, Palombo, D’Aguanno(C), Quattrucci (FL).
Note: spettatori 400.

L’Asd Cassino conquista un altro pareggio a reti bianche nella seconda giornata di campionato. Una buona prova quella offerta dagli uomini di Scorsini al cospetto di una squadra, il Fontana Liri, apparsa più tonica e pimpante rispetto agli azzurri partiti in netto ritardo con la preparazione. Come se non bastasse, l’impegno infrasettimanale di Coppa Italia ha consumato le già esigue energie nelle gambe di Raia e compagni che hanno provato fino allo scadere a regalare la vittoria alla numerosa cornice di pubblico presente sugli spalti del Salveti. Gli ospiti, nella prima frazione, si sono limitati ad una supremazia territoriale che non si è tradotta in azioni pericolose per la porta cassinate difesa da D’Aguanno, inoperoso per tutta la gara.
La prima occasione del match è capitata sul destro di Bianchi: l’esterno del Fontana Liri si è accentrato dalla sinistra ed ha lasciato partire un destro a giro terminato alto sulla traversa. Il Cassino, col passare dei minuti si è fatto più intraprendente: alla mezz’ora Palma, servito da un lancio calibrato di Kiszka, ha perso il tempo per la conclusione a botta sicura solo davanti al portiere ospite. Ad inizio ripresa, è stato ancora l’attivissimo Kiszka a cogliere in pieno la traversa dopo essersi liberato sulla trequarti ed aver lasciato partire un fendente imprendibile per l’estremo difensore Battista. Ma l’occasione più ghiotta è capitata sul destro di Marsella al minuto numero ventidue della ripresa: il centravanti azzurro, dopo essersi liberato del suo diretto marcatore, si è involato verso la porta ma il suo pallonetto si è rivelato abbondantemente fuori misura. L’ultima palla gol è capitata sul destro di Tarabonelli il quale, al termine di uno scambio con Palma, ha sbagliato lo stop in piena area di rigore. Nel recupero una disattenzione difensiva dei centrali cassinati non è stata sfruttata da Bianchi. Al termine dei tre minuti di recupero, il direttore di gara ha sancito il risultato di parità: secondo zero a zero di fila per un Cassino in crescita e bisognoso di mettere benzina nelle gambe per il prosieguo della stagione. In questo senso, il ritorno di Coppa Italia in programma mercoledì in casa del Montespaccato(il match d’andata è terminato 2 a 1 per gli azzurri), non agevola il compito del tecnico Marco Scorsini.