Niente scontrini, gli chiudono l’attività commerciale

17 settembre 2010 0 Di redazione

Non faceva gli scontrini e, per questo, un commerciante di Cassino si è visto chiudere la propria attivit. I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone comandati dal colonnello Giancostabile Salato, e diretti sul campo dal capitano Vincenzo Ciccarelli, hanno proceduto alla chiusura temporanea di una attività commerciale, per mancata emissione di scontrini e ricevute fiscali.
Il provvedimento di chiusura, disposto dall’Agenzia delle Entrate, è una delle sanzioni che vengono applicate al contribuente che, per tre volte nell’arco di cinque anni, non emette il previsto documento fiscale.
Nel caso specifico, si tratta di un esercizio commerciale ambulante, operante nel settore della vendita di vari prodotti presso i mercati di vari Comuni dell’area cassinate. Al soggetto interessato, di nazionalità italiana, è stata sospesa la licenza commerciale.