Preti pedofili, dall’Inghilterra il Papa: “Per la Chiesa è il momento della penitenza”

16 settembre 2010 0 Di redazione

La Chiesa Cattolica fa il mea culpa sui predi pedofili. L’occasione propizia è il viaggio che Papa Benedetto XVI sta facendo in Inghilterra, Paese da cui arrivano le più feroci critiche. Il Papa si è detto shoccato di quanto ha appreso sul comportamento e sulle colpe di alcuni preti. Questa mattina Ratzinger è stato accolto dalla regina Elisabetta e dalle massime cariche del Regno Unito. E’ la prima volta che un papa supera la Manica e la visita di quattro giorni, iniziata oggi, arriva in un momento particolare in cui, mai come adesso, la chiesa è tempestata da scandali. “Una grande tristezza – Avrebbe detto il Papa ai cronisti al seguito – dovuta anche al fatto che le autorità della chiesa, non sono state sufficientemente vigilanti e non sufficientemente veloci e decise nel prendere le misure necessarie. Per tutto questo siamo in un momento di penitenza, di umiltà e di rinnovata”. Alle Vittime, Ratzinger ha detto loro di ritenerle l’impegno prioritario che dovranno essere aiutate con un impegno materiale, psicologico e spirituale. Ai colpevoli, invece, ha detto che avranno la giusta pena e che saranno esclusi da ogni possibilità di accesso ai giovani ritenendoli malati, e quindi incapaci di scelte giuste. Per questo, per loro, verranno presi provvedimenti anche a loro stessa tutela. Il terzo aspetto riguarda il futuro. Il Papa ha chiesto la prevenzione e l’educazione nella scelta dei candidati al sacerdozio per poter escludere altri casi futuri.