Protestano gli ex amministratori e consiglieri comunali contro la mancata apertura dello svincolo della Folcara

13 settembre 2010 0 Di redazionecassino1

In giacca e cravatta, ma decisi: così gli ex amministratori del Comune di Cassino, Giuseppe Sebastianelli in testa, ieri mattina hanno bloccato la Superstrada Cassino – Formia all’altezza della località Folcara. Giovanni Valente, Francesco Evangelista, Orazio Picano, Emilio Iannetta, Giuseppe La Norcia, Robertino Marsella, Ettore Urbano, Aldo Diodati, Vincenzo Tiseo e Fabio Fiorillo hanno manifestato il proprio dissenso nei confronti della mancata riapertura dello svincolo che condurrebbe verso la zona universitaria della Folcara e che da troppo tempo, dal 30 ottobre 2009, data in cui l’Amministrazione provinciale non ha consegnato i lavori che sarebbero dovuti terminare già qualche settimana prima, costringe i residenti a fare a meno di via Ausonia vecchia. Per raggiungere il centro città, i cittadini sono costretti a percorrere uno stretto e tortuoso ponticello che d’inverno diventa pericoloso a causa della pioggia e che in generale costringe gli automobilisti che si dovessero incrociare a compiere rischiose manovre di marce indietro. E ieri si sono anche riaperte le scuole, con conseguente aumento dei disagi e del traffico. L’apertura della strada, inoltre, è fondamentale per tutto il traffico proveniente da Formia e rappresenterà, quando sarà dato alla popolazione, un importante accesso alla città. <Ringraziamo – ha detto Sebastianelli, già fautore della protesta del 21 luglio – tutti gli amici che hanno partecipato spontaneamente al sit-in, a dimostrazione che il disagio che la gente della Folcara sta pagando per un bene di cui usufruirà giustamente tutta la città è diventato troppo alto e coinvolge tutti, aldilà del colore politico; grazie ai tanti cittadini che hanno partecipato – ha aggiunto – e alle forze dell’ordine, che hanno garantito la tranquillità della manifestazione e il minimo disagio per gli automobilisti>. Nella stessa giornata di ieri, Giuseppe Sebastianelli ha avuto contatti telefonici con il responsabile del procedimento alla Provincia di Frosinone, l’ingegner Antonio Trento, che ha assicurato l’ex assessore che, in base agli accordi intercorsi tra la ditta e l’assessore Cardinale, tra dieci giorni lo svincolo sarà inaugurato e utilizzabile.  Gli altri esponenti politici cassinati presenti alla manifestazione hanno espresso, dal canto loro, solidarietà ai residenti e hanno fatto appello all’Amministrazione provinciale per un intervento immediato, anche alla luce della considerazione che proprio il territorio cassinate ha contribuito ad eleggere due suoi  rappresentanti alle scorse elezioni. Stamattina, dunque, di nuovo tutti in via Folcara, per stabilire se dare credito alla Provincia che ha promesso l’apertura dello svincolo entro il prossimo 24 settembre, oppure continuare comunque la protesta contro una situazione non più sostenibile.