Ragazzi polacchi e tedeschi a Cassino per curare i cimiteri di guerra

16 settembre 2010 0 Di redazione

Proseguendo nelle attività ed iniziative previste per questa settimana, i trenta ragazzi polacchi e tedeschi giunti a Cassino per prendersi cura dei cimiteri di guerra italiano, tedesco e polacco, questa mattina si sono ritrovati dinanzi al monumento ai caduti di piazza De Gasperi, accolti dal sub commissario prefettizio dottoressa Lucia Guerriero; erano presenti anche molti cittadini, veterani di guerra, l’ex sindaco Ferraro e la dirigente scolastica del Liceo Psico-pedagogico Varrone, Filomena Rossi.
La delegazione polacco-tedesca era completata da insegnanti e dirigenti scolastici delle scuole frequentate dai ragazzi, dal presidente della Fondazione Montecassino, Richard Hartinger e dal suo vice, il veterano Joseph Klein.
Nel corso della cerimonia, dopo la messa ecumenica celebrata da don Salvatore Papiro, i ragazzi hanno cantato l’Ave Maria di Schubert, e la canzone della pace, Shalom, e letto testi biblici improntati alla pace.
Subito dopo tutti i presenti hanno lasciato sulla siepe laterale al monumento le colombe della pace in carta, realizzate per l’occasione.
Il programma pomeridiano, seguito dal professor Giovanni D’Orefice, prevede una discussione sugli eventi e le cause della seconda guerra mondiale, alla presenza dei veterani polacchi e tedeschi, cui seguirà un intrattenimento musicale.
Dopo una visita a Pompei, domani, e a Roma, sabato, i ragazzi faranno ritorno in patria nella giornata di domenica.