“Sagra della Miseria” ma anche del buonguosto

17 settembre 2010 0 Di redazione

Sabato prossimo torna a Campoli Appennino, nel frusinate, la ‘Sagra della Miseria’ dedicata ai piatti poveri della tradizione locale, dal pane con la farina di
ghiande, alla frittata con cipolle, zucchine e patate e polenta e spuntature. Due aringhe appese all’ingresso del paese – informa una nota – sono l’inconsueto benvenuto che Campoli Appennino riserva ai gourmand che a migliaia, ogni anno, si
riversano nel paesino sul versante laziale del Parco Nazionale d’Abruzzo. In occasione della sagra ci sarà anche l’inaugurazione dell’area faunistica dell’Orso Bruno Marsicano, che si sviluppa su una superficie di oltre 15 ettari di bosco sui cui bordi si snoda il paese. Qui saranno introdotti due esemplari dell’ultimo ‘patriarca’ dell’Appennino, ammirabili dal balcone naturale di Piazza Umberto I.