Class Action contro Trenitalia, il comitato convoca un’assemblea pubblica

26 ottobre 2010 0 Di redazione

Una azione risarcitoria contro Trenitalia. A promuoverla è stata una pendolare, Rosalba Rizzuto, della tratta ferroviria Roma Nettuno. Si tratta di una class action, una richiesta di risarcimento danni che utenti di un determinato servizio, possono chiedere al gestore in caso di malfunzionamento o comunque disservizio. Il gruppo si sta costituendo e gli organizzatori in un comunicato scrivono: “Dopo il significativo riscontro ottenuto nella prima fase di raccolta adesioni (circa 600) alla class-action intentata da alcuni pendolari apriliani della linea ferroviaria Roma – Nettuno, è giunto il momento di avviare formalmente l’azione legale.
A tal fine, il Comitato promotore spontaneo, registratosi come “COMITATO PENDOLARI FR8a CARROZZA”, invita tutti i cittadini all’assemblea pubblica fissata per SABATO 6 NOVEMBRE ALLE ORE 10,00 PRESSO L’EX-CRAL DI APRILIA, IN VIA DELLE MARGHERITE.
L’assemblea sarà aperta dal legale del Comitato Promotore che illustrerà nel dettaglio:
– le modalità per perfezionare l’iscrizione alla Class Action (necessari fotocopia documento d’identità e titolo di viaggio);
– i passaggi processuali che interverranno nel corso del procedimento legale.
Il cospicuo numero di adesioni consentirà di ridurre al mimino (non oltre 10 euro) il costo dell’azione pro capite, obiettivo che rientra nello spirito del Comitato Promotore per consentire a tutti i pendolari lesi e offesi di poter far valere il proprio diritto ad ottenere, da parte di Trenitalia, un servizio di trasporto decoroso e rispondente alla richiesta.
Saremmo lieti di poter annoverare tra i partecipanti all’assemblea anche gli amministratori dei Comuni presenti lungo la linea ferroviaria (Nettuno, Anzio, Aprilia, Ardea e Pomezia, oltre ai rappresentanti della Regione Lazio), ai quali estendiamo il presente invito, per dimostrare come l’istanza per un servizio di trasporto pubblico efficiente non è solo l’esigenza di cittadini consapevoli di ecologia/economia, ma una preoccupazione delle istituzioni capaci di governance sostenibile”.
COMITATO SPONTANEO PENDOLARI FR8a CARROZZA