“Costruiamo la sicurezza” progetto per educare i più giovani

20 ottobre 2010 0 Di redazione

Il Comune di Lanciano, aderendo al Progetto Nazionale coordinato dall’Assessorato alla Sicurezza della Regione Abruzzo, “100 Città per la sicurezza… in Abruzzo” ha dato vita all’iniziativa “COSTRUIAMO LA SICUREZZA”: laboratorio di idee ed incontri formativi, ai quali hanno partecipato 500 ragazzi appartenenti alle varie scuole primarie del territorio lancianese; L’obiettivo è quello di educare ad una maggiore consapevolezza, nei giovani, ma anche meno giovani, rispetto alle modalità con le quali è possibile vivere in sicurezza: sicurezza stradale, sicurezza dell’ambiente in cui si vive, si lavora, si studia, sicurezza ambientale, sicurezza urbana. “Proprio in questa direzione – ci tiene a sottolineare l’Assessore al ramo, Dott.ssa Graziella Di Campli – a breve, l’Amministrazione Comunale darà il via al Piano della Videosorveglianza”.
L’iniziativa, ha visto la partecipazione attiva di tutti i dirigenti scolastici delle scuole di primo grado del territorio lancianese. I ragazzi, hanno realizzato degli elaborati grafici, fotografici, audiovisivi, che verranno esposti nella giornata conclusiva in programma per venerdì 22 ottobre 2010, dalle ore 9.30, presso il Polo Museale S. Spirito di Lanciano. 160, i giovani che interverranno in questa ultima tappa, a rappresentare il gruppo di 500 e saranno accompagnati dai propri docenti anche grazie all’utilizzo di bus messi a disposizione dell’Amministrazione Comunale. “ Tutte le scuole – dice ancora l’Assessore Di Campli – riceveranno un riconoscimento, una pergamena, per aver aderito in modo fattivo al progetto da noi posto in essere”. “ Quello che abbiamo inteso veicolare – conclude l’Assessore Di Campli – è un messaggio forte, al fine di creare una sana coscienza civica, la quale si può costruire solo impegnandosi su questi temi, ogni giorno, nelle nostre famiglie, nella nostra comunità”.