Giornata di mobilitazione studentesca, De Angelis: “Condivido le proteste degli studenti”

7 ottobre 2010 0 Di redazione

“Condivido le proteste e le preoccupazioni degli studenti”. Queste le prime parole dell’eurodeputato Francesco De Angelis che interviene sulla manifestazione provinciale organizzata dalla Rete degli Studenti per Venerdì a Sora, nella giornata di mobilitazione nazionale studentesca. “E’ simbolica anche la scelta di scendere in piazza con i caschetti gialli: esprimono bene la situazione dell’Università che sta rischiando di essere distrutta e di cadere in macerie. L’Università è il futuro del Paese. I tagli indiscriminati proposti dalla Gelmini sono una scure che colpisce in maniera estremamente pesante gli Atenei italiani. Le Università sicuramente saranno costrette a penalizzare l’offerta formativa e la didattica, mettendo nelle condizioni gli Atenei di dover ridurre i servizi. In questo modo, gli studenti saranno doppiamente penalizzati: oltre all’offerta formativa, vedranno ridursi, ad esempio, anche i servizi come le mense e le biblioteche. Tutte le istituzioni devono farsi carico del problema e affiancare nella protesta l’Università, in modo tale che il Governo possa tornare sui propri passi. I dati Ocse, pubblicati nei giorni scorsi, hanno evidenziato come in Italia i livelli di spesa sull’istruzione sono inferiori alla media dei Paesi dell’Organizzazione. Occorre invece investire sul sapere, incentivando la ricerca e l’innovazione, perché solo puntando sulla conoscenza si possono gettare le basi per il futuro una ripresa economica e culturale del nostro Paese”.