“Grazie” al Tar, due milioni di euro in più per la manutenzione delle strade

22 ottobre 2010 0 Di redazione

A seguito dell’annullamento della deliberazione del Consiglio regionale nominata “Contributi alle Province per la manutenzione delle strade classificate provinciali” dopo il ricorso al Tar effettuato dalla Provincia di Frosinone, la situazione dei finanziamenti è stata debitamente riequilibrata.
“Ci trovavamo – dice il Presidente Iannarilli – di fronte a una vera e propria ingiustizia perché la Regione aveva mutato il sistema di assegnazione dei fondi per la manutenzione delle strade introducendo il criterio del numero di abitanti al posto di quello chilometrico. Ovviamente ne risultava un vantaggio enorme per le strade di Roma e una penalizzazione incredibile delle nostre. Per questo abbiamo presentato immediatamente un ricorso al Tar e abbiamo avuto ragione. Sono veramente soddisfatto di questo risultato. Continueremo ad agire sempre secondo questa logica: noi non vogliamo dalla Regione Lazio niente di più di quanto ci spetti ma tutto quello che ci spetta fino all’ultimo centesimo”.
La differenza tra quanto spettava secondo la delibera con i criteri “romani” e quella dopo il ricorso al Tar è considerevole. E’ di oggi la nota della Regione che assegna alla Provincia di Frosinone, in seguito al ricorso al Tar, 4.245.824 euro per il biennio 2009-2010 a fronte dei 2.605.282 previsti dalla delibera con i criteri per abitante. I fondi attuali, infatti, vengono computati per il 70% secondo il criterio chilometrico e per il 30% secondo la densità abitativa.