Guida in stato di ebbrezza, tre uomini denunciati

8 ottobre 2010 0 Di redazione

Una vera mina vagante per la sicurezza della circolazione stradale, quella segnalata nel cuore della decorsa notte al 112 della Centrale Operativa del Comando Provinciale dei Carabinieri di Isernia.
Un automobilista allarmato dallo strano zig-zagare di un’auto di grossa cilindrata che aveva notato percorrere sulla SS 85 con direzione Isernia, non ha esitato a segnalare il pericolo all’Arma che, subito ha fatto intervenire una gazzella del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Isernia al rintraccio dell’auto impazzita. I militari hanno in pochi minuti intercettato l’auto, una Volvo, nella zona industriale di Macchia d’Isernia, che hanno immediatamente bloccato. Alla guida un 26enne operaio di nazionalità Polacca residente in provincia di Caserta che, sottoposto a controllo è risultato con un tasso alcolemico notevolmente superiore ai limiti previsti dal Codice della strada. Ma la sorpresa maggiore è venuta dalla richiesta di esibizione della patente di guida che, il giovane in evidente stato di ebbrezza ha candidamente confessato che gli era stata ritirata un mese addietro nel corso di un analogo controllo per “ubriachezza”. I militari hanno quindi proceduto a sequestrare l’autovettura e a denunciare il suddetto alla competente A.G.
Nei giorni della settimana che volge al termine, altre due persone sono state segnalate all’A.G. del capoluogo Pentro per analoga infrazione per guida in stato di ebbrezza, accertate dai Nuclei Radiomobili delle Compagnie di Isernia ed Agnone rispettivamente nei confronti di un 52enne del capoluogo e di un 29enne abruzzese proveniente da un piccolo centro confinante con l’Alto Molise.