Omicidio Scazzi: Sabrina resta in carcere, concorso in omicidio

21 ottobre 2010 3 Di redazionecassino1

Rimane in carcere Sabrina Misseri. Dopo oltre 48 ore il Giudice per le indagini preliminari Martino Rosati ha confermato in pieno l’impianto accusatorio messo in piedi dagli investigatori e dalla Procura della Repubblica di Taranto. Per la 22enne, dunque, rimane la pesante accusa di aver ucciso in concorso con il padre Michele, la 15enne lo scorso 26 agosto nel garage della sua abitazione. La ragazza deve anche rispondere dell’accusa di sequestro di persona.