Omicidio Scazzi, una persona portata via dalla casa dello zio

15 ottobre 2010 0 Di redazione

La vicenda relativa alla morte di Sara Scazzi continua a riservare sorprese dato che, questa mattina, i carabinieri del comando provinciale di Taranto che indagano sul caso, hanno portato via dalla casa di Michele Misseri, lo zio reo confesso della 15enne uccisa, una persona con il volto coperto da un cappuccio. Pare si tratti di Sabrina, la cugina della vittima, figlia di Michele, che aspettava Sara il giorno della scomparsa avvenuta il 26 agosto. Intanto, sempre questa mattina, i carabinieri del Ris hanno effettuato nuovi rilievi nel garage di Michele Misseri.