Sanità, Abbruzzese: “Dopo il sì dal Governo, inizia nuova fase”

26 ottobre 2010 0 Di redazione

“Va reso merito al Presidente Polverini del successo che questo governo regionale ha ottenuto oggi con il parere favorevole al tavolo interministeriale di verifica al Piano di rientro dal deficit sanitario”. Lo riferisce con una nota il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese. “In soli sei mesi è riuscita dove altri hanno fallito. Questa è una testimonianza del grande lavoro che è stato fatto. Sappiamo che la sanità laziale assorbe il 70% del bilancio regionale ed era più che naturale che rappresentasse il primo punto all’ordine del giorno dell’agenda politica di questa Legislatura. Siamo partiti con numeri a dir poco sconfortanti: un debito consolidato di 10 miliardi di euro e un disavanzo annuale di 1,4 miliardi. La notizia poi di un ulteriore buco di 1,6 miliardi sul quale il Commissario è dovuto intervenire, rende ancor più apprezzabili gli sforzi che sono stati fatti per non far collassare il sistema. Grazie a questo Piano di rientro e allo sblocco dei fondi Fas, oggi possiamo dire non solo di aver scongiurato gli aumenti addizionali di Irap e Irpef, ma di poter pensare ad una loro riduzione a partire dal 2011. Abbiamo quindi intrapreso quel percorso virtuoso che ci consentirà di uscire dall’emergenza e di poter lavorare ad un riordino del sistema sanitario regionale che risponda alle esigenze dei cittadini attraverso quella razionalizzazione degli investimenti e delle strutture ospedaliere attese da lungo tempo”.